29/02/08  - Epilessia o ipocondria? - Mente e cervello

29 febbraio 2008

Epilessia o ipocondria?




Domanda del 29 febbraio 2008

Domanda


Salve, sono una ragazza di 20 anni. Non ho mai avuto un colloquio con uno psicologo però sono sicura di soffrire di ipocondria da sempre. Ho la continua paura che di scoprire, da un giorno all'altro, di avere una grave malattia e quindi morire giovane, anche se non ho mai avuto problemi di salute particolari. Tra l'altro sono sempre stata una persona molto emotiva; per esempio nelle situazioni difficili mi capita spesso che invece di piangere inizio a tremare. Per quanto riguarda l'ipocondria, noto che è più accentuata in alcuni periodi. Questo periodo è uno di questi. Da 20 giorni ho un problema "strano". Tutto è iniziato così: per due pomeriggi consecutivi mi era capitato che, mentre ero seduta nella mia scrivania per studiare, ho avvertito due-tre spasmi muscolari alle gambe. C'è da dire che sto studiando per diventare una neuropsicomotricista dell'età evolutiva e, studiando in una divisione di neuropsichiatria infantile, sono circondata da medici neurologi. Le dico questo perchè l'indomani, andando all'università, ho raccontato dell'accaduto di quei due pomeriggi a un mio professore neurologo e per prima cosa mi ha chiesto se al mattino, al risveglio, ho degli scatti alle braccia e io gli ho risposto di no. Lui mi disse di effettuare un EEG qualora gli spasmi si fossero ripresentati. Nei giorni successivi gli spasmi non si sono più verificati però andai a fare una ricerca su internet per capire a cosa si riferiva il mio professore con la domanda sugli spasmi al risveglio. E ho trovato che un particolare tipo di epilessia, ovvero l'epilessia mioclonica giovanile , detta anche epilessia di Janz, che compare in soggetti sani dagli 8 ai 20 anni di età, si caratterizza per mioclonie agli arti superiori che si verificano al mattino al risveglio; queste mioclonie ripetute portano poi successivamente ad un attacco epilettico vero e proprio, con perdita di coscienza. Da quando ho fatto questa ricerca i miei risvegli sono diventati un incubo, nel senso che dopo alcuni minuti dal risveglio avverto alcuni spasmi, a uno all'altro braccio, ma la cosa più strana è che se la sveglia suona e io mi alzo subito ciò non succede, però se mi sveglio e resto a letto cado in uno stato di dormiveglia in cui avverto gli spasmi. Ciò succede da circa 15 giorni. La mia domanda è questa:secondo lei è possibile che si tratti di un disturbo somatoformo,e quindi legato alla mia eccessiva ipocondria? Fiduciosa in una sua risposta,la ringrazio per l'attenzione.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Energia Mentale
Mente e cervello
27 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Energia Mentale
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
Mente e cervello
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Terza età. Peggiora la qualità del sonno