01/06/04  - Eritema nodoso - Malattie infettive

01 giugno 2004

Eritema nodoso




Domanda del 01 giugno 2004

Domanda


Mi è stato diagnosticato un "probabile" eritema nodoso in zona pretibiale gamba sx. Leggendo le definizioni di questa patologia ho appreso che il decorso della malattia è di 2-6 settimane. Io ormai sono ben 8 settimane che ho questo "eritema". Mi è stato consigliato: sospensione estroprogestinico e osservazione clinica nel tempo. ANA/TEST positivo 1/80 pattern fluoroscopico punteggiato; F.R. 65,20: questi esiti possono essre influenzati dall'uso di progestinici ? Grazie per l'attenzione.
Risposta del 04 giugno 2004

Risposta di ORESTE CAPELLI


L'Eritema Nodoso è un segno clinico aspecifico, concomitante con numerose malattie immunologiche; consiglio una rx torace per valutare la possibilità di un'adenopatia ilomediastinica (sarcoidosi?). L'estroprogestinico è ininfluente.

Dott. Oreste Capelli
Pubblica amministrazione
MODENA (MO)



Il profilo di ORESTE CAPELLI
Risposta del 10 giugno 2004

Risposta di GABRIELLA. ORSONI


L'eritema nodoso fa parte delle malattie autoimmuni sistemiche, che possono nel tempo coinvolgere anche l'apparato visivo . Consiglio di effettuare anche una visita oculisitca, soprattutto tenendo presente la positività dei tests segnalati

Prof.ssa Gabriella. Orsoni
Universitario
PARMA (PR)



Il profilo di GABRIELLA. ORSONI
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Malattie infettive



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Malattie infettive
27 novembre 2017
Notizie
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza
Malattie infettive
04 settembre 2017
Notizie
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza