11/12/04  - Ernia epigastrica - Cuore circolazione e malattie del sangue

11 dicembre 2004

Ernia epigastrica




Domanda del 11 dicembre 2004

Domanda


mi è stato diagnosticato un laparocele in sede diaframmatica.La tecnica laparoscopica è quella piu corretta o meglio la tradizionale? L'utilizzo di quale materiale protesico è consigliabile ? Prolene Goretex o altro? Quali le possibili recidive? E' possibile evitare l'uso di clip metalliche che impedicsano future RNM? Quali le casistiche? Quali i centri ospedalieri che evidenziano le migliori probabilità di riuscita? Grazie
Risposta del 14 gennaio 2005

Risposta di DOMENICO CORBASCIO


le notizie soprascritte non sono molto chiare, non si capisce se si tratta di Ernia iatale che richiede un trattamento completamente diverso dall'ernia epigastrica, ed a sua volta da un laparocele. le consiglio di rformulare la domanda in maniera più chiara così che anche la risposta sarà più esaudiente.
riguardo ai materiali, oggi tutti quelli usati non determinano grossi problemi e vengono usati a seconda del tipo di intervento e della zona in cui vengono applicati.
riguardo alle clip metalliche le garantisco che non detrminano alcun problema

Dott. Domenico Corbascio
Medico Ospedaliero
PAVULLO NEL FRIGNANO (MO)



Il profilo di DOMENICO CORBASCIO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Cuore e montagna, relazione pericolosa
Cuore circolazione e malattie del sangue
22 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Cuore e montagna, relazione pericolosa
Quante ore dormire
Cuore circolazione e malattie del sangue
21 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Quante ore dormire
Menopausa: vampate e apnee notturne vanno spesso a braccetto
Cuore circolazione e malattie del sangue
07 dicembre 2017
Notizie e aggiornamenti
Menopausa: vampate e apnee notturne vanno spesso a braccetto