17/06/08  - Ernia iatale - Stomaco e intestino

17 giugno 2008

Ernia iatale




Domanda del 17 giugno 2008

Domanda


Buon giorno,
sono un uomo di 30 anni. Da circa 5 anni soffro di disturbi digestivi legati all'ernia iatale. Circa 4 anni fa mi è stata diagnosticata un'esofagite di secondo grado che ho curato per 6 mesi con Pariet 40mg. Al termine della cura ho effettuato una gastroscopia di controllo che ne ha decretato la guarigione. L'anno scorso, per il ripetersi dei disturbi digestivi ho ripetuto l'esame di cui sopra che ha evidenziato un'ernia iatale di cospicue dimensioni.
Sono stato curato inoltre con ansiolitici per una forma di attacchi di panico e ansia.
Ad oggi, quando vado a dormire sento in cuore accelerare il battito e un fastidio (come se avessi qualcosa che spinge dall'interno) alla bocca dello stomaco. A questo si accompagna come un tremolio interno in tutto il corpo che però non è visibile esternamente.
Fumo circa 15 sigarette al giorno.
Cosa può essere? Solo Stress oppure tutto ciò è da ricondurre all'ernia?
Sono molto preoccupato e questa situazione che va avanti già da due mesi mi sta facendo vivere male.

Chiedo un vostro consiglio.

Grazie.
La domanda è in attesa di risposta.
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Stomaco e intestino



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Torta tutta mele con farina di mais
Stomaco e intestino
17 novembre 2017
Le ricette della salute
Torta tutta mele con farina di mais
L’intestino irritabile si cura con la dieta personalizzata
Stomaco e intestino
28 settembre 2017
Notizie
L’intestino irritabile si cura con la dieta personalizzata