02/10/04  - Esotropia sx - Occhio e vista

02 ottobre 2004

Esotropia sx





Domanda del 02 ottobre 2004

Domanda: Esotropia sx


Domanda di Occhio e vista, inviata in data 02 ottobre 2004.

durante una visita medica hanno riscontrato in mio figlio Andrea di anni 7 una esotropia sx, ci è stato detto che probabilmente non è più correggibile, di tendare per 2 mesi di tenergli bendato l'occhio sano che ha 10/10 vorrei sapere cosa fare e a che specialista rivolgermi presso il vostro ospedale. Grazie
Risposta del 05 ottobre 2004

Risposta di GIORGIO DELORENZI


l' esotropia è il nome tecnico che si riferisce allo strabismo convergente; la anomala posizione di un occhio rispetto al controlaterale provoca un fenomeno di confusione nel cervello che si trova a dover elaborare immagini diverse provenienti dai due occhi; ciò fa si che il cervello stesso scelga una delle due immagini escludendo quella che proviene dall' occhio deviato; a lungo andare l' occhio escluso dalla visione a livello cerebrale tende a diventare pigro e a non avere più la capacità di percepire immagini in maniera autonoma; la soluzione a tale problema è quella di risolvere lo strabismo ( con l' uso di lenti correttive qualora sia provocato da uno sforzo accomodativo o con un intevento chirurgico qualora non sia provocato da sforzo accomodativo ) e stimolare l' occhio debole a vedere penalizzando l' occhio controlaterale. Tanto prima si effettua tale rieducazione tanto maggiori sono le possibilità di recupero visivo ( prima si esercita l' occhio debole prima si rinforza, inoltre è facile chiudere l' occhio buono a un bambino piccolo che non ha grosso impegno visivo e che non subisce gli effetti psicologici, come lo scherno dei coetanei, all' età di 5 - 10 anni).
purtroppo svolgo la mia attività in solo regime libero professionale e quindi non sono in grado di darle appoggio in una struttura pubblica.


Dott. Giorgio Delorenzi
Specialista attività privata



Il profilo di GIORGIO DELORENZI
Risposta del 05 ottobre 2004

Risposta di ALESSANDRO SAMMARTINO


le consigli di effettuare una valutazione ortottica

Dott. Alessandro Sammartino
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di ALESSANDRO SAMMARTINO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Occhio e vista



Potrebbe interessarti