24/09/04  - Esposizione ad amianto - Malattie infettive

24 settembre 2004

Esposizione ad amianto





Domanda del 24 settembre 2004

Domanda: Esposizione ad amianto


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 24 settembre 2004.

Gentile Dottore, mi è capitato di venire a contatto con un piccolo rettangolo di amianto (credo lo sia) posto nel vano motore della mia fiat 500 a protezione del cofano dal calore dello scarico. Dato che l'ho trovato rotto in due (e quindi si era un pò anche sbriciolato) ho cercato prima di rimetterlo al suo posto, poi vedendo che era troppo rotto l'ho avvolto in una plastica e gettato. Dato che ne sono venuto a contatto con la pelle e forse l'ho inalato (anche se non c'erano "nuvole" di polveri perchè il pezzo era piccolo e ho visto solo delle piccole particelle più in basso) è stato pericoloso? Devo fare qualcosa? Nel vano dove l'ho tolto devo lavare con acqua?
La ringrazio fin d'ora e le porgo i miei più cordiali saluti, Francesco
Risposta del 27 settembre 2004

Risposta di LUCIANO PAGLIARI


L'amianto risulta dannono per il nostro organismo soltanto se il contatto è cronico, ripetuto nel tempo prolungato (anni di esposizione). Il contatto occasionale non ha potuto generare danno alcuno.

Prof. Luciano Pagliari
Medico Ospedaliero
ROMA (RM)



Il profilo di LUCIANO PAGLIARI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti