28/02/08  - Faringiti ricorrenti, sinusite e malessere generale - Malattie infettive

28 febbraio 2008

Faringiti ricorrenti, sinusite e malessere generale




Domanda del 28 febbraio 2008

Domanda


Gent.mi Dottori, ho deciso di scrivere questo post perché è da molto tempo che soffro di "debolezza" alle vie respiratorie e tutto ciò mi porta ad un abbassamento di qualità della mia vita. Da bambino avevo qualche evento di affezione alle vie respiratorie, ma del tutto normali. A partire dai 20 anni però (ora ne ho 34), ho iniziato a soffrire di continui episodi di mal di gola (o a livello della faringe, o a livello delle tonsille) con relativa febbre e stato di grande spossatezza. Questi episodi (4 o 5 all'anno!) sono stati, di volta in volta, trattati con augmentin e/o clavulin. L'uso però di clavulin mi dava reazione allergica e, l'ultima volta, ho accusato disturbi intestinali (dapprima diarrea e poi stipsi). Io sono un ragazzo dalle abitudini piuttosto sane (non fumo, non bevo, pratico palestra -quando sto bene- e mi mantengo piuttosto in forma). A fine gennaio scorso, dopo in periodo di grande stress (lavorativo e familiare) ho contratto l'influenza che ho curato stando a letto qualche giorno con paracetamolo. Apparentemente ristabilitomi, ho effettuto gli esami del sangue, delle urine e del liquido seminale (avevo notato che l'aspetto di quest'ultimo era leggermente cambiato in densità e aspetto rispetto al solito e vorremmo avere un secondo figlio). Gli esiti sono stati nella media, tuttavia si è riscontrato Epstein Barr IGg 273 e IgM 10 e il liquido seminale presentava modeste colonie di enterococchi. Il mio medico mi ha allora prescritto Tavanic 500 per gli enterococchi (10 gg. per due mesi) e per una vaga rinofaringite che perdurava dall'influenza. Al 10° giorno ho dovuto prolungare l'assunzione dell'antibiotico di altri 5 in quanto le tonsille presentavano dei punti bianchi (sebbene non dolenti) e persiste tuttora una forma non dolorosa di sinusite che tento di curare respirando vapori caldi balsamici due volte al dì. Il mio medico è dell'idea che questa mia carenza immunitaria sia dovuta alla presenza del virus di Epstein Barr (per cui l'uso di Tavanic anziché Amoxicillina). Il fatto è che è da un paio di mesi che ho un senso di stanchezza e spossatezza generale, lieve senso di capogiro, lieve fastidio alla milza e ai lati del pube (credo i linfonodi). La gola è ancora un po' infiammata con lingua bianca nella porzione retrostante (forse per gli antibiotici) e poca tosse; la sensazione è di avere un blocco di catarro in fondo alla gola che però non si stacca e a volte mi dà un senso di nausea. L'appetito e la digestione sono, però, normali. In quest'ultimo mese ho deciso di prestare particolare attenzione alla dieta integrandola anche con vitamine e minerali al fine di uscire da questa situazione. Ho chiesto al medico quale misura posso prendere contro l'Epstein Barr e mi ha detto di proteggermi dai raggi solari con filtro. Possibile però che non si possa fare nulla di più? Vi sarei oltremodo grato se poteste darmi una Vs. impressione perche, arrivato a questo punto, vorrei veramente trovare una soluzione. Grazie e cordiali saluti.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Malattie infettive
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera