13/09/11  - Fascicolazioni continue ai polpacci - Mente e cervello

13 settembre 2011

Fascicolazioni continue ai polpacci




Domanda del 13 settembre 2011

Domanda


egregio dottore, da qualche tempo ho fascicolazioni ai polpacci, che da qualche giorno sono diventate fastidiosissime e continue, anche mentre cerco di dormire.ho anche debolezza alle gambe e le sento rigide, anche se l'andatura dall'esterno appare normale.ho effettuato 2 visite neurologiche entrambe negative negli ultimi 2 mesi, e una rmn con e senza mdc all'encefalo e al tronco encefalico, anch'essa nella norma.ma le fascicolazioni aumentano.gli esami del sangue sono a posto, tiroide e anche elettroforesi delle proteine.ho solo una carenza di potassio. 3, 20 per valori compresi tra 3,50 e 5,10. non so più che fare, può essere la stanchezza a farmi fascicolare di continuo? la sensazione è quella di qualcosa che lavora sottopelle, un guizzo, come un vermicello che si muove.grazie mille per la sua risposta
Risposta del 17 settembre 2011

Risposta di MASSIMO MUCIACCIA


Cara utente, le alterazioni della potassiemia possono determinare fascicolazioni. Consiglierei pertanto di ricercare la causa della ipopotassiemia (valutazione nefrologica ed endocrinologica). Opportuna inoltre una Elettromiografia degli arti inferiori.
Cordiali saluti.


Dott. Massimo Muciaccia
Specialista convenzionato
Specialista in Neurologia
Bari (BA)

Il profilo di MASSIMO MUCIACCIA
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Energia Mentale
Mente e cervello
27 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Energia Mentale
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
Mente e cervello
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
Le frontiere della ricerca su nutrizione e malattie neurodegenerative
Mente e cervello
10 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Le frontiere della ricerca su nutrizione e malattie neurodegenerative