05/07/04  - Febbre persistente asintomatica - Infanzia

05 luglio 2004

Febbre persistente asintomatica





Domanda del 05 luglio 2004

Domanda: Febbre persistente asintomatica


Domanda di Infanzia, inviata in data 05 luglio 2004.

Sono molto preoccupato e non riesco ad ottenere risposte chiare.
Mio figlio di 5 anni da dieci giorni ha uno stato fisico che va sempre peggiorando:
tutto è cominciato con alcune placche in gola e relativo Mal di gola (soffre molto alle vie respiratorie da sempre), curato con antibiotico per 5 giorni. In questa prima fase ha avuto episodi di febbre concentrata per di più alla sera.
Terminato l'antibiotico sono passati un paio di giorni con il bimbo che stava più o meno bene finchè non ha cominciato ad avere febbri più alte ad intervalli sempre ridotti. Siamo andati dal pediatra (venerdì 2 luglio) il quale ci ha prescritto un nuovo antibiotico (centax) riscontrando solo un lieve arrossamento delle vie aeree (gola orecchie) ma senza nessuna situazione grave. Fino a questo punto il bimbo è sempre stato reattivo con una certa voglia di giocare. Sabato 3 luglio la situazione è peggiorata: febbre alta subito dal mattino e totale apatia (ha passato tutta la mattina sul divano con lo sguardo perso anche dopo l'effetto della tachipirina). Siamo quindi andati al pronto soccorso perchè preoccupati dal peggioramento: è stato visitato ed è stato fatto un esame del sangue e delle urine.
Dall'esame del sangue sono risultati solo un innalzamento VES (65) e linfociti (43,3) contro un valore di neutrofili pari a 43,4. La dottoressa ci ha spiegato che probabilmente era in corso una virosi e quindi era meglio sospendere immediatamente l'antibiotico. Se la febbre fosse durata per altri due giorni dovevamo somministrargli un nuovo antibiotico (macladin).
Oggi (lunedì 5 luglio) la febbre continua ad essere persistente con punte di quasi 40 gradi che si abbassano solo con la tachipirina (mantenendosi a circa 37 gradi) e rialzandosi dopo circa 5/6 ore. In più, mio figlio comincia ad avere un problema ad un occhio diventando strabico ed avendo difficoltà a mettere a fuoco.
Siamo veramente molto preoccupati anche perchè ci è sembrato che anche i medici contattati non sapessero bene cosa fare. Vi prego, datemi qualche suggerimento in fretta.
Grazie.

La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Infanzia



Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Schede patologie


Calcolo della data presunta parto


Potrebbe interessarti