22/08/04  - Fegato e alcool - Malattie infettive

22 agosto 2004

Fegato e alcool





Domanda del 22 agosto 2004

Domanda: Fegato e alcool


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 22 agosto 2004.

Sono un uomo di quarant’anni. All’età di diciotto ho contratto l’ Epatite B.
Da anni tutti gli esami del sangue sono a posto, e non sono antigene positivo, mentre ho invece gli anticorpi. Soffro spesso di fitte al fegato e, alcuni mesi or sono, il medico mi ha prescritto un’ecografia di controllo. Nonostante il risultato sia stato negativo, il mio medico sostiene che qualcosa ci possa pur essere che mi causa i dolori.
Poiché in seguito ad un duplice lutto (mia moglie e mia figlia!) ho iniziato a bere, vorrei chiedervi se ciò può influire sulla salute del mio fegato in misura diversa da un cosiddetto fegato sano.
Vorrei precisare che non bevo superalcolici e che la mia alimentazione è povera di grassi e, alcool a parte, più sana possibile.
Sono anche consapevole del problema dell’abuso di alcool, e sono già in contatto con uno psicologo di fiducia.

Risposta del 01 settembre 2004

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Mi sembra di capire che l' Epatite sia guarita. Perciò i danni da alcool non si sommano a niente altro.
Le fitte che riferisce potrebbero essere invece coliche da contrattura cronica del colon?
Le esprimo tutta la mia solidarietà per quanto le è accaduto.
I nostri cari ci osservano, dalla Luce. Sono certa che le sue amate non vorrebbero vederla rovinarsi la salute.
Se lei è qui, significa che ha qualcosa di importante da fare. Scopra cos'è.
Un caro saluto.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti