04/07/15  - Fitte al petto (lato sx) - Cuore circolazione e malattie del sangue

04 luglio 2015

Fitte al petto (lato sx)




Domanda del 04 luglio 2015

Domanda


Buonasera a tutti, ho 25 anni e da circa un mese soffro di fitte al petto (sotto il seno sinistro arrivando fino all'ascella) che si manifestano durante tutti gli orari della giornata, portando intorpidimento anche al braccio sinistro. Mi sono recata dal mio medico che ha inquadrato la cosa come un'infiammazione dei nervi (una mattina mi misi alla guida con il finestrino aperto, temperature bassine di primo mattino ), avevo male alla mandibola, al collo, mal di testa e anche problemi di digestione (molto gas intestinale ). Ho fatto una cura di dieci giorni con peridon prima di pranzo e riopan due volte al dì dopo i pasti e questi problemi sembrano essere passati. A differenza dei dolori al petto e al braccio, curati per venti giorni con due compresse al dì di brainil. Purtroppo nulla di risolto, ed essendo un tipo molto ansioso ho paura che possa trattarsi di qualcosa di più problematico, tipo un tumore. C'è da dire anche che dolori simili (per quanto riguarda solo il petto ed il braccio) mi si sono manifestati sporadicamente anche Durante il corso del vecchio anno, per poi arrivare esasperata a dicembre quando corsi al pronto soccorso credendo di essere vittima di un Infarto. Dopo tutte le analisi fatte, ECG compreso, mi dissero che ero a posto e che molto probabilmente ero stata colta da un attacco di panico. Stavo affrontando un periodo molto difficile per via della disoccupazione. Poi cercai di tranquillizzarmi, ho trovato lavoro quindi i dolori erano scomparsi. Per poi arrivare al mese scorso con la situazione che ho descritto su. Non ho ancora avuto modo di recarmi dal mio medico per descrivergli l'esito della cura, conto di farlo la settimana prossima. Nel frattempo volevo togliermi un dubbio scrivendo qui, anche perché più ci penso e più mi sembra di avvertire altri dolori che fino al giorno prima non'erano, come alcune fitte sulla zona dei reni. Il mio essere ansiosa circa la salute non mi aiuta di certo. Mi scuso per essermi dilungata, ringrazio in anticipo per un aiuto.
Risposta del 06 luglio 2015

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Io l'aiuto volentieri (siamo qui per quello! ) a un patto: che dimentichi subito la storia del tumore: non ne ha i sintomi. E dimentichi anche l'Infarto: hanno ragione i medici che l'hanno vista: i suoi disturbi provengono dalla " parete " del torace: possono essere i muscoli, i tendini, i nervi intercostali. In questo periodo, gli sbalzi di temperatura (aria condizionata, finestrino aperto, ecc) ne possono essere la causa. Naturalmente lo stato d'Ansia non aiuta. Se ci riesce, cerchi di vivere tranquilla e soprattutto non pensi a malattie che non ha.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue



Potrebbe interessarti
Il paziente emofilico è uguale a tutti gli altri, specialmente nel campo odontoiatrico
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Il paziente emofilico è uguale a tutti gli altri, specialmente nel campo odontoiatrico
Carenza di ferro
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Carenza di ferro
Avocado, i grassi buoni che fanno bene al cuore
Cuore circolazione e malattie del sangue
22 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Avocado, i grassi buoni che fanno bene al cuore