18/06/08  - Formicolio facciale - Mente e cervello

18 giugno 2008

Formicolio facciale





Domanda del 18 giugno 2008

Domanda: Formicolio facciale


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 18 giugno 2008.

Buongiorno, da aprile 07 ho cominciato a soffrie di un fastidioso formicolio facciale, interessa il lato sx del viso:labbo inf e sup, lingua, palato.I sintomi fin da subito sono stati: leggera insensibilità, fastidio al caldo e soprattutto freddo e umidità. La sola cosa che possa farmi pensare ad un elemento scatenate è che tali sintomi sono comparsi dopo una gita su un pulman scoperto in una giornata di fortissimo vento.Infatti tali sintomi sono comparsi il giorno dopo. (anche lacrimazione e tremito dell'occhio sinitro (leggero). Nel corso di tutto questo periodo e fino ad oggi ho eseguito diverse visite presso otorino, ortopedico (alcuni pensavano fosse dovuto a cerivale di cui soffro), neurologo. Ho eseguito a giu07 una prima Risonanza magnetica com metodo di contrasto encefalo dalla quale non risultava nulla (nessun nervo danneggiato) e di seguito eletromiografia (tutto regolare). Da tale momento ho assunto antifiammatori, (anche cortisone in minime dosi), addirittura mi avevano prescitto farmaci tipo antidepressivi che ho sospeso dopo 3 gg di assunzione in quanto mi davano tachicardia, stato di confusione, insonnia. Ho anche effettuato cure dentarie, rifacendo un ponte (lato sx sopra) dato che non mi erano stati devitalizzati i nervi e continuavo ad avere da 2 anni dolore a masticare e soprattutto insofferenza a liquidi freddi e molto all'aria fredda e umidità. Nelgi ultimi 5-6 mesi la situazione non è affatto migliorata e si è aggiunta una fortissima sensazione di salato in bocca, prurito sempre nella stessa zona (anche all'orecchio) e un brucione leggero agli arti inferiori (sulle gambe davanti) come se mi fossi scottata. Un segnale: quando dormo non sento nessun disturbo (o comunque quando sono stesa o rilassata le sensazioni si attenuano notevolmente). Al risveglio i sintomi si fanno sentire dopo 30-40 secondi). L'unico sintomo scomparso è stata la senzanzione al freddo (nevralgia) ma questo dato dal fatto che ho terminato le cure dentarie, che sono state molto pesanti (utlimamente non prendevo più l'anestesia nomrale, ma solo il tipo vasodilatatore) Il neurologo mi ha prescitto come ultimo controllo una RM encefalo con M.D.C. su macchina 3 tesla e una RM intracranica com M.D.C., dalla quale è risultato solo "una minina asimmetria per minor rappresentazione del trigemino sx". Il neurolo ritiene concluso il suo compito, dato che dal punto di vista neurologico non risulta nulla. Tutto questo mi demoralizza molto. Da un punto di vista etico e professionale (dato che mi sono indirizzata ad un neurologo che lavora presso la migliore struttura di Milano.) mi sarei aspettata un minimo indirizzamento verso indagini. (risposta del tipo: appurato che dal punto di vista neurologico la funzionalità è normale, Le consigliere allora di spostare l'indagine medica indirizzandola verso uno specialista in ????? ) Mi chiedo se davvero non sia possibile capire quale sia la causa di tale disturbo e se davvero devo pensare di tenermelo per sempre.. Dopo un anno di esami, cure, indagini sono molto stanca e provata sia fisicamente che mentalmente. Sono una donna manager di un grande gruppo, mamma e moglie felice, ma negli ultimi mesi davvero mi è diventato pesante fare tutto, soprattutto concentrami nel lavoro e nelle cose anche più semplici. Vi sarei molto grata se poteste gentilmente darmi un consiglio o un parere. una riflessione: Sinceramente mi chiedo se davvero, come molti mi consigliano, in Italia un paziente non possa assistenza (pur pagando cifre enormi come nel mio caso andanto presso specialisti in strutture all'avanguardia) come accade in altri paesi (es. Svizzera, la Francia o l'America...) Grazie in anticipo, confido che in Italia esistano davvero specialisti in campo medico e della ricerca scientifica all'altezza degli altri paesi... ML
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
A passo di danza si invecchia meglio
Mente e cervello
09 novembre 2017
News
A passo di danza si invecchia meglio