27/05/08  - Foro maculare - Occhio e vista

27 maggio 2008

Foro maculare




Domanda del 27 maggio 2008

Domanda


Le chiedo gentilmente questo: mia madre (63 anni) è affetta da foro maculare, in entrambi gli occhi. Nell'ultimo controllo avuto di recente, lo specialista da cui è in cura, (dell'Ospedale di Parma), e che in una precedente visita non aveva trovato opportuno prenotare subito l'intervento chirurgico (ci aveva detto che se volevamo aspettare ancora un pò era possibile, non era necessario aggredirla subito con l'intervento) , ha trovato ora un NETTO PEGGIORAMENTO, ANCHE NELL'OCCHIO CHE IN PRIMA ANALISI NON AVEVA FORO MACULARE. Abbiamo prenotato l'intervento i primi giorni di maggio, ma pare che ci sia molto da aspettare (agosto, settembre o dopo, non si sa, dicono che i tempi di attesa sono molto lunghi). Poichè il medico non ha inserito nella richiesta di prenotazione l'URGENZA, ad una mia lamentela ha risposto che "i tempi di attesa sono questi e se vogliamo farlo prima dobbiamo procedere a pagamento e non con la mutua!". Ora mi chiedo: questa attesa PUO PRECLUDERE IL RECUPERO DELLA VISTA? SE SI DOVESSE STACCARE LA RETINA (VISTO CHE I SINTOMI DI STACCO SONO TANTI), SAREBBE PIU' DIFFICOLTOSO L'INTERVENTO? E' MEGLIO DAVVERO FARLO A PAGAMENTO prima possibile OPPURE QUALCHE MESE DI ATTESA IN PIU NON FA LA DIFFERENZA? Davvero non so a chi chiedere questa cosa, e coi medici con cui mia madre è in cura non riesco a parlare..... QUALCUNO GENTILMENTE MI PUO RISPONDERE?
Risposta del 30 maggio 2008

Risposta di FEDERICO FRIEDE


Gentile signora,
Il foro maculare è una malattia dal decorso generalmente lento, che si opera solo quando la vista è compromessa in modo significativo. Questo è verosimilmente il motivo per cui inizialmente le avevano detto di attendere. Il foro maculare, a parte rari casi, non è causa di distacco di retina, sono proprio patologie diverse.
Essendo una patologia cronica qualche mese di attesa per l'intervento non Influenza molto l'esito, tenendo presente che il recupero visivo nel foro maculare operato è molto variabile, anche fra casi identici clinicamente ed all'OCT.
Sicuramente l'attesa che vi hanno prospettato è un po' elevata. Perchè non provate a sentire altri centri? Venendo verso la mia zona posso consigliarvi Verona, con la Clinica Universitaria, il Reparto ospedaliero e la Casa di cura di Negrar, tutti e tre centri di elevato profilo per il tipo di intervento di cui sua madre abbisogna.
Cordiali saluti

Dott. Federico Friede
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
FELTRE (BL)



Il profilo di FEDERICO FRIEDE
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Occhio e vista



Potrebbe interessarti
Sindrome dell'occhio secco, ecco come riconoscerla e curarla
Occhio e vista
27 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'occhio secco, ecco come riconoscerla e curarla
Glaucoma, il killer silenzioso della vista
Occhio e vista
14 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Glaucoma, il killer silenzioso della vista
Malati di glaucoma a rischio depressione
Occhio e vista
16 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Malati di glaucoma a rischio depressione