13/04/15  - Forte ansia e insonnia - Mente e cervello

13 aprile 2015

Forte ansia e insonnia




Domanda del 13 aprile 2015

Domanda


Buongiorno,
sono un ragazzo di 31 anni e l'anno scorso sono stato in cura per episodi di forte Ansia, attacchi di panico e grave Insonnia che sono stati curati con diversi farmaci quali Deniban, Pasaden e per ultimo (il più efficace) Elopram. Tornato alla normalità ho passato 4-5 mesi in ottimo stato, fino a circa 10 giorni fa in cui tutto si è ripresentato (senza attacchi di panico, ma forte Ansia e stress che mi procurano Insonnia ). La cura con Elopram, in concerto con il mio neurologo, era stata sospesa gradualmente molto dopo la scomparsa dei sintomi e comunque circa 2 mesi fa. Volevo capire, se possibile, se questa nuova ricaduta è dovuta alla sospensione precoce di Elopram e oltre alla cura farmacologica devo prendere in considerazione anche altri tipi di soluzione, tipo psicoterapia o altro.

Grazie
Risposta del 18 aprile 2015

Risposta di MARIA LETIZIA PRIMO


gentile paziente la psicoterapia nei disturbi di ansia è equivalente ai farmaci comunque nel frattempo per riportare l'umore in asse le suggerirei in accordo con il suo curante di iniziare nuovamente la terapia farmacologica .Se lei ha un disturbo della serotonina il farmaco potrà anche essere assunto a vita o per lunghi periodi
buona giornata

Dott.ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Il profilo di MARIA LETIZIA PRIMO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
Mente e cervello
01 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea