14/11/04  - Forte bruciore - Stomaco e intestino

14 novembre 2004

Forte bruciore




Domanda del 14 novembre 2004

Domanda


Gentile dottore, da qualche mese soffro di disturbi digestivi,nel senso che, anche avendo appetito,a distanza di 2 o 3 ore dopo i pasti mi compare un bruciore di stomaco, il bruciore lo avverto verso l'intestino ed a volte fino alla parte alta del torace.Anche durante le eruttazioni, che tento di fare,sperando in un sollievo avverto il bruciore.La cosa strana è che mi capita a pranzo e non a cena.Il peso è abbastanza stabile con tendenza a calare,ma questo lo addebito al fatto che faccio una lieve attività sportiva e cammino molto rispetto a 2 anni fà. In realtà 2 anni fà pesavo sugli 88 - 89 kg, ma conducevo una vita sedentaria e mangiavo eccesivamente e disordinatamente, oggi il mio peso e sugli 80 -81 kg, ma faccio 7- 8 km di ciclette e cammino molto durante il giorno. E' un periodo stressante e problematico , fumo 12 sigarette al giorno.A proposito delle sigarette,mi capita delle volte quando ho questi bruciori,che il fumo alteri il mio alito piu' del livello normale.Cosa ne' pensa,puo' darmi qualche consiglio,c'è da preoccuparsi. un ultima cosa periodicamente 2 on 3 volte l'anno ho avuto delle coliche alla colecisti, senza fare ulteriori indagini. le feci sono abbastanza regolari. grazie
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Stomaco e intestino
19 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio
Stomaco e intestino
20 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio