02/10/03  - Francesca - Stomaco e intestino

02 ottobre 2003

Francesca





Domanda del 02 ottobre 2003

Domanda: Francesca


Domanda di Stomaco e intestino, inviata in data 02 ottobre 2003.

Gent.mo Dott. ho 26 anni e da circa 3 anni avverto un fastidio alla gola decisamente peggiorato negli ultimi mesi. Sintomi: estrema secchezza (trovo solievo ingoiando saliva o bevendo) sensazione di corpo estraneo e una Tosse stizzosa (veri e propri attacchi insistenti da provocarmi stati di conati di vomito) quest'ultima il sintomo peggiore! dopo varie terapie antibiotiche prescritte dal mio medico curante, ho il mese scorso consultato un OTR il quale mi ha diagnosticato una probabile patologia da reflusso gastrico "occulto" (dato che non ho alcun bruciore, acidità etc.. allo stomaco) prescrivendomi un antiacido per 4 settimane. Sono a metà terapia e i sintomi sono sempre presenti. La mia domanda è: è possibile che si tratti di reflusso gastrico? e non è il caso che faccia una esofagogastroscopia anzichè prendere questo antiacido per 1 mese? devo continuare a rivolgermi a un OTR o è consigliabile un consulto dal gastroentereologo? per questa Tosse "terribile" cosa posso fare? Grazie
Risposta del 03 ottobre 2003

Risposta di ANTONIO MARRAFFA


Sebbene in una certa percentuale dei casi(circa il 5-10%)il reflusso si manifesti sottoforma di tosse stizzosa,il suo caso mi sembra diverso,anche per il fatto che la terapia con antiacidi non ha migliorato la sintomatologia.Il mio consiglio è di consultare lo specialista ORL ,il quale,se la terapia con antiacidi è stata prescritta e praticata in dosi adeguate e con farmaci adeguati,dovrà provare a trattarla come una patologia della faringe.

Dott. ANTONIO MARRAFFA
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata


Il profilo di ANTONIO MARRAFFA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti