15/03/13  - Frattura 2°, 3°, 4° metatarso - Scheletro e Articolazioni

15 marzo 2013

Frattura 2°, 3°, 4° metatarso





Domanda del 15 marzo 2013

Domanda: Frattura 2°, 3°, 4° metatarso


Domanda di Scheletro e Articolazioni, inviata in data 15 marzo 2013.

Buongiorno,
vi scrivo perché in data 8/03/2013 sono caduto da un palco in un locale e sono finito con tutto il peso sul piede sx. Sentendo un crack abbastanza eclatante sono subito andato in pronto soccorso e dalle lastre sono risultate quattro fratture. In particolare frattura della base del 2° e 3° metatarso e frattura leggermente scomposta dell'epifisi distale del 3° e 4° metatarso. Mi hanno posizionato una doccia gessata fino a sotto il ginocchio da tenere per un mese, nessun appoggio e prescritto clexane 4000.
Al momento, 15/03/2013 non ho assolutamente alcun dolore, sto perdendo a vista d'occhio massa muscolare ai gemelli e il piede si è già quasi sgonfiato del tutto.
Le mie domande sono le seguenti:
- Posso assumere un coadiuvante per la calcificazione?
- E'indicato iniziare un ciclo di magnetoterapia ancora con il gesso?
- Poiché soffro di Emorroidi e con l'eparina ho paura di avere dei sanguinamenti posso assumere anche il mio solito venoruton senza inficiare la terapia di eparina?
- Poiché sono un libero professionista e per me questa immobilità è disastrosa, quando posso arrischiarmi di usare un gambaletto con appoggio calcaneare stando molto attento, per potermi muovere un minimo?
- Quando tendo a tenere la gamba in basso per qualche minuto sento che si gonfia e inizia a far male e l'unico modo per farlo passare è rimettere la gamba in alto. Questa sensazione me la porterò avanti per tutto il tempo che avrò il gesso?
Grazie mille anticipatamente per le risposte che vorrete darmi.
Cordiali saluti
Risposta del 16 marzo 2013

Risposta di PASQUALE PRISCO


Gentile signore,
è indicato un ciclo di magnetoterapia con il gesso. Ogni seduta deve durare 40 minuti. Devono essere escluse le normali controindicazioni.
Può assumere dei vasoprotettori insieme all'eparina.
Con un gambaletto di gesso ben confezionato, puo usare i bastoni canadesi, senza poggiare il gambaletto a terra già dal 19/3
Sdraiato, in posizione supina o bocconi , può fare esercizi adatti a tonificare i gemelli surali ed il quadricipite.
Se tiene la gamba abbassata per un certo periodo di tempo, è buona norma tenerla sollevata, eventualmente su un cuscino per il doppio del tempo.
E' assolutamente vietato l'appoggio fino a consolidazione. Saluti

Dott. Pasquale Prisco
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Torre Annunziata (NA)

Il profilo di PASQUALE PRISCO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Scheletro e Articolazioni



Potrebbe interessarti
Attività fisica: le buone abitudini resistono negli anni
Scheletro e articolazioni
03 ottobre 2017
News
Attività fisica: le buone abitudini resistono negli anni
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Scheletro e articolazioni
25 settembre 2017
Interviste
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Troppa Tv mette a rischio la mobilità
Scheletro e articolazioni
12 settembre 2017
News
Troppa Tv mette a rischio la mobilità