30/01/02  - Gamma gt transaminasi - Malattie infettive

30 gennaio 2002

Gamma gt transaminasi




Domanda del 30 gennaio 2002

Domanda


Ha senso rilevare il livello di questi due enzimi nel caso in cui si facesse uso di alcool? E se non questi, quali parametri ematologici si valutano?
Risposta del 02 febbraio 2002

Risposta di PROVVIDENZA FODALE


L'eccessivo consumo di alcool, oltre ad altri organi e sistemi, provoca danno epatico rilevabile, tra l'altro, anche monitorando gli enzimi epatici (GOT, GPT) e gli indici di colestasi (gammaGT, fosfatasi alcalina): questi enzimi infatti sono spia diretta ed indiretta della sofferenza e del danno alla struttura epatica nel suo complesso. In ogni caso, e' importante intendersi su quello che Lei definisce consumo di alcool (moderate quantita' non provocano effetti lesivi sul fegato) ; inoltre, a seconda del danno epatico rilevato (ad esempio, nel caso ci si trovasse dinanzi a condizioni avanzate quali epatopatie croniche o Cirrosi alcoolica), potrebbe rivelarsi utile anche il controllo di amilasi, bilirubina, glicemia, trigliceridi , fibrinogeno ed altri parametri coagulativi.

Dott. PROVVIDENZA FODALE
Specialista convenzionato
Specialista attività privata



Il profilo di PROVVIDENZA FODALE
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Malattie infettive
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera