22/06/04  - Gastrite? - Stomaco e intestino

22 giugno 2004

Gastrite?




Domanda del 22 giugno 2004

Domanda


da circa sei mesi il mio stomaco si è messo a fare i capricci, all'inizio dolori in corrispondenza dello sterno che mi impedivano quasi di mangiare, difatti ho perso diversi chili, poi la sensazione di "essere piena" pur mangiando poco, una nausea continua, bruciori alla gola e una tosse secca soprattutto di notte, lascio immaginare l'ansia che accompagnava tutto questo. il mio medico ha diagnosticato una brutta gastrite accompagnata da reflusso esofageo e mi ha prescritto lo zantac che in un primo momento mi ha davvero fatto star bene, in seguito alla ricomparsa dei sintomi abbiamo deciso di fare una gastroscopia. Non sono riuscita a fare l'esame soprattutto per la "mala grazia" del tecnico, quindi il medico mi ha prescritto nexium da 40 mg da prendere metà la mattina e metà la sera. devo dire che sto notevolmente meglio, ma non bene.quello che vorrei sapere è : - per quanto tempo si deve fare questo tipo di terapie - come è possibile che non riesca a guarire del tutto - il mio medico dice che l'alimentazione influisce solo marginalmente su questi disturbi, invece tutti mi parlano di diete particolari, di cibi da evitare etccosa devo fare? la ringrazio per la pazienza e la disponibilità Nicoletta
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Stomaco e intestino
19 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio
Stomaco e intestino
20 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio