19/08/04  - Ghiandole sebacee troppo sensibili - Pelle

19 agosto 2004

Ghiandole sebacee "troppo" sensibili





Domanda del 19 agosto 2004

Domanda: Ghiandole sebacee "troppo" sensibili


Domanda di Pelle, inviata in data 19 agosto 2004.

Salve, premesso che ho fatto l'impossibile per poter capire (e risolvere), il perchè, le ghiandole sebacee del mio organismo producono "in quantità industriale" la secrezione di sebo? Ostruendo così il condotto pelifero e gonfiandosi in modo abnorme e dolorante sull'intero volto mi provoca anche un inestetismo non indifferente. Volevo chiedere: sottolineando che ho fatto svariate visite dermatologiche (riscontrando scarsa competenza da parte dei medici perchè prescrivevano terapie per l'acne, quindi inutili al mio problema); test di allergia e di intolleranza alimentare, sia di routine che avanzati (riscontrando nessuna allergia ed intolleranza alimentare); test tiroidale (negativo); prelievi del sangue; ecc, ecc. Appurando che sono "relativamente" sano (perchè eseguo sistematicamente controlli periodi di routine e non, con risontri soddisfacenti (nessuna malattia ed i valori delle analisi rientrano sempre nei margini medico/scientifico). Faccio sport e dono il sangue, seguo una alimentazione "pulita" (niente frittura, dolci, alcol, ecc), diciamo che sono un salutista. Fino ad oggi nessun medico è riuscito a capire e a risolvere il mio anomalo problema. Mi dicono che l'alimentazione non influise (ED INVECE SE ASSIMILO UN TOT IN PIU' O DI GRASSI O DI CARBOIDRATI, MI ESCONO LE PROTUBERANZE INDESIDERATE, quindi devo stare attento alle porzioni di cibo), che lo stess non influisce (ANCHE SE ALLE VOLTE LO STRESS MI ASSALE ED IL PROBLEMA SI VEDE SUL MIO VOLTO CON LE SOLITE PROTUBERANZe), ho fatto cure farmadermatologiche per via locale ed orale con esito negativo. Insomma ho fatto e provato di tutto, ma senza rimedio. Potete aiutarmi? o consigliarmi qualcuno che possa capire questo mio strano disturbo, che porto dietro da quasi ventanni. Ho pensato "andando ad esclusione" per tutto ciò che ho fatto e provato, che potrebbe essere un tumore (alla pelle o alle ghiandole sebacce, ma è solo una concettura). Grazie!!! PS: se volete delle info (e delucidazioni più dettagliate) sarò lieto di fornirvele.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Pelle



Potrebbe interessarti
Cubotti di maiale al pepe verde, miele e susine
Pelle
29 settembre 2017
Le ricette della salute
Cubotti di maiale al pepe verde, miele e susine