27/01/05  - Ginecomastia Maschile - Chirurgia estetica

27 gennaio 2005

Ginecomastia Maschile




Domanda del 27 gennaio 2005

Domanda


Sono un ragazzo di 22 anni, alto 2 metri e peso 88 Kg.Non ho un fisico scolpito ma non mi lamento.Il problema é che ho le mammelle più sviluppate della norma, con un'enorme disagio specialmente al mare.Ho già fatto una mammografia per verificare la causa di questo problema.L'esito è che c'è un accumolo adiposo sotto la ghiandola, che ingrossa la mammella.L'intervento per poter asportare questo tessuto è doloroso?Lascia ciccatrici molto evidenti?Il risultato finale come sarebbe? Distinti Saluti.
Risposta del 31 gennaio 2005

Risposta di ROSARIO RANNO


Gent.le Signor
l'asportazione dell'accumulo di grasso mammario avviene mediante tecnica di liposuzione, cui residuano due o più piccole cicatrici di circa 3-4 mm per l'ingresso delle cannule, se il problema non è di dimensionmi eccessive, cioè se esiste un grosso accumulo con grande lassitgà cutanea sarà necessario togliere anche l'eccesso di pelle, in tal caso le cicatrici saranno maggiori. Ritengo pertanto necessario che si sottoponga ad una visita specialistica che le chiarirà tutti i sui dubbi. L'ntervento in genere si effettua in anestesia generale e richiede 1 notte di ricovero; nel post-operatorio dovra indossare un corpetto elastico contenitivo per qualche settimana. Se vuole può contattarmi al 340 240 9938.
Cordiali Saluti
Dr. R. Ranno
Spec. Ch. Plastica Estetica e Ricostruttiva


Dott. Rosario Ranno
Medico Ospedaliero
CATANIA (CT)



Il profilo di ROSARIO RANNO
Risposta del 16 febbraio 2005

Risposta di RICCARDO LUCCHESI


Gentile Lettore,

e' evenienza non rara un aumento del volume delle regioni mammarie (mono- o bi-lateralmente) nell'uomo, appunto la ginecomastia.
Il suo caso presenta indubbiamente minori difficolta' di risoluzione, secondo quanto dimostrato dall'ecografia, in quanto appare preponderante la componente adiposa rispetto a quella ghiandolare. Il problema potrebbe essere risolto facilmente in anestesia locale attraverso piccole incisioni di pochi millimetri.
Da una valutazione approssimativa del suo peso e della sua altezza, lei appare essere un longitipo e probabilemte non dovra' essere necessaria alcuna resezione cutanea di compenso.

Dott. riccardo lucchesi
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di RICCARDO LUCCHESI
Risposta del 25 marzo 2005

Risposta di FRANCESCA UGHI


Non è una liposuzione: il taglio di 3mm viene fatto sull'areola (mucosa) e quindi scompare, deve tenere e non togliere per tre settimane un cerotto, ho visto che in Italia lo mettono raramente, quindi l'intervento lo si può fare adesso o a settembre, perchè con il caldo le darebbe molto fastidio. Non avrà, se l'intervento sarà ben fatto, nessun dolore ed un torace da uomo

Dott.ssa Francesca Ughi
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva



Il profilo di FRANCESCA UGHI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Chirurgia estetica



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Patologie



Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Ustioni
Chirurgia estetica
29 agosto 2017
Patologie
Ustioni
Labbra rifatte: ecco come preservare l'aspetto naturale
Chirurgia estetica
26 aprile 2017
Notizie e aggiornamenti
Labbra rifatte: ecco come preservare l'aspetto naturale
Cosmetici: meglio quelli “chemical free”
Chirurgia estetica
18 marzo 2016
Notizie e aggiornamenti
Cosmetici: meglio quelli “chemical free”