22/09/04  - Gravidanza dopo una trombosi venosa profonda - Salute femminile

22 settembre 2004

Gravidanza dopo una trombosi venosa profonda





Domanda del 22 settembre 2004

Domanda: Gravidanza dopo una trombosi venosa profonda


Domanda di Salute femminile, inviata in data 22 settembre 2004.

Mi chiamo Simona, ho 29 anni, a seguito di una trombosi venosa profonda ileo-femorale con estensione cavale che mi ha colpito nel Giugno 2003, ho scoperto di essere trombofiliaca, per cui sono in terapia anticoagulante orale con Coumadin. Fin da subito mi sono comparse numerose varici sovrapubiche, e dall'ultima angiotac effettuata a distanza di un anno dall'evento trombotico, sono risultate ancora ostruite totalmente le vene iliaca comune ed esterna. La mia angiologa pochi giorni fa mi ha detto che nelle mie condizioni non potrei mai affrontare una gravidanza e che quindi devo rinunciare per sempre a questa possibilità. Vi prego ditemi che non è vero, ditemi se c'è qualche speranza, se potrò sottopormi ad un eventuale pratica chirurgica che possa ripristinare la pervietà del vaso occluso. Sono sposata da 5 anni ed ho un fortissimo desiderio di maternità! Vi ringrazio anticipatamente per i consigli che potrete darmi.
Risposta del 26 settembre 2004

Risposta di ELISABETTA CANITANO


Cara Simona, il problema sono i rischi a cui ti esporrebbe una gravidanza........perchè rischiare ? A prescindere dai vasi occlusi o liberi, la gravidanza è già di per sè un rischio coagulativo, per le donne.......tuo marito che cosa ne dice ? suppongo che ti voglia bene, e che non voglia che tu rischi tanto.......fammi sapere se vuoi, parlamone ancora
Elisabetta Canitano, ginecologa ambulatoriale
ASL RM D

Dott.ssa Elisabetta Canitano
Specialista convenzionato



Il profilo di ELISABETTA CANITANO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti