10/04/02  - Helicobacter Pylori - Stomaco e intestino

10 aprile 2002

Helicobacter Pylori





Domanda del 10 aprile 2002

Domanda: Helicobacter Pylori


Domanda di Stomaco e intestino, inviata in data 10 aprile 2002.

Sono una donna di 39aa,in seguito a ripetuti dolori epigastrici preceduti da pirosi,eruttazione e,reflusso acido, ho eseguito il:"Breath test" con esito positivo per la presenza dell'Helicobacter Pylori. Vorrei sapere:se avviene e come un vero e proprio contagio, se c'è un tempo di incubazione, qual'e' il suo Habitat migliore per crescere e,dopo aver eseguito una terapia mirata di 1 settimana intensiva a base di antibiotici ed omeprazolo,in quanto tempo ci si puo' ritenere guariti. E infine, come accorgersi in tempo di una eventuale recidiva, visto che i dolori con cui l'HP si è manifestato nel mio caso sono stati drammatici e complicati da vomito (4-5 ore continue di vomito).
Risposta del 12 aprile 2002

Risposta di ANTONIO MARRAFFA


La terapia praticata è corretta.I sintomi non sono correlati alla presenza dell'Helicobacter,poichè si è visto che non c'è una stretta correlazione tra sintomatologia e presenza del batterio.Generalmente,basta un ciclo per eradicare l'Helicobacter,ma ciò,come detto,non significa che i sintomi debbano cessare.In ogni modo,se i sintomi dovessero persistere è necessario praticare un secondo ciclo di terapia e poi un esame di controllo.

Dott. ANTONIO MARRAFFA
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata



Il profilo di ANTONIO MARRAFFA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti