15/02/05  - I danni al metabolismo coi DCA - Alimentazione

15 febbraio 2005

I danni al metabolismo coi DCA




Domanda del 15 febbraio 2005

Domanda


Salve,ho 23anni e da un anno in qua soffro di DCA(è cominciata con una dieta,poi è diventata una fissa calorica,ora mi hanno detto che si tratta di anoressia nervosa restrittiva,nonostante non presenti tutti i sintomi o per meglio dire solo alcuni come continue restrizioni alimentari e prediligendo SOLO yogurt magri e frutta, e amenorrea;)sono normopeso 53kg per 162cm(polso 15cm).Da un anno in qua non sò + cosa voglia dire mangiare "normalmente" inteso sia come pasti regolari sia come piatto/portata. Inizialmente riducevo solo le quantità ma mangiavo pressochè tutto,poi ho cominciato a prediligere frutta verdura yogurt formaggi magri sogliola,abbandonando pasta e mangiando qualche volta pane o patate;poi è cominciato il periodo di solo frutta verdura e yogurt(giugno/agosto)poi ho ricominciato a inserire gradualmente altri cibi quali formaggi light,tonno al naturale,bresaola,pane(arrivando a non superare mai le 800kcal al giorno),nel periodo di natale mi sono concessa qualcosa in +,ma da gennaio è ricominciato il circolo frutta,verdura,yogurt in quantità massime da 500 kcal,a oggi mangio uno yogurt a colazione,un frutto a pranzo e uno a cena(quando "esagero" nella giornata ci potrebbero essere 1 yogurt e un frutto in + oppure un po' di verdura).Ho l'ossessione di ingrassare e devo avere assolutamente il controllo sul cibo. Vorrei far presente che recentemente ho iniziato una cura presso una psicoterapeuta per DCA. Mi rendo conto che anche se fatico ad ammetterlo la vita diventa un inferno(ho sempre freddo,mal di stomaco,aerofagia,gonfiori diffusi,svogliatezza).Volevo chiedere un suo parere in merito a una questione: nel caso in cui io dovessi riprendere un'alimentazione normale(ammetto che non so se riuscirò a farlo,la paura di una perdita di controllo è fortissima)quale sarebbe la conseguenza in merito al peso?intendo..ho fatto molti danni al mio metabolismo e di conseguenza prenderei molto peso?dovrei risalire di poche calorie per volta con pochi alimenti alla volta?lo chiedo perchè a volte penso che l'unico modo per ricominciare a provare a nutrirmi decentemente dovrebbe essere quello di farlo di punto in bianco(un po' come quando per smettere di fumare si butta il pacchetto e si dice stop da subito!).Non ricorro a vomito autoindotto ma ogni tanto uso lassativi(seppur blandi)o diuretici.Per meglio darle un quadro da un anno in qua ho fatto periodi del tipo 1500kcal/1000kcal/800kcal/1000kcal/500kcal/700kcal/400kcal/800kcal/1000kcal/500kcal/300kcal;ho perso circa 16/18kg in questo periodo. Secondo lei poi,quante calorie ovrei assumere giornalmente? Faccio un vita abbastanza sedentaria nonostante cerchi di muovermi il + possibile a piedi e un po' di sport giornaliero seppur casalingo(sono studentessa) Ora mi rivolgerò anche a un nutrizionista però intanto vorrei sapere cosa lei ne pensa. la ringrazio molto e ringrazio tutto lo staff sempre cortese e attento. Saluti
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Alimentazione



Potrebbe interessarti
Celiachia
Alimentazione
16 luglio 2018
Patologie
Celiachia
Comporre il piatto
Alimentazione
15 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comporre il piatto
Mirtilli: le bacche superfood
Alimentazione
14 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mirtilli: le bacche superfood