21/06/08  - Infezione dito del piede - Pelle

21 giugno 2008

Infezione dito del piede




Domanda del 21 giugno 2008

Domanda


Sono mesi che combatto un'infezione da microrganismo serratia marcescen e ancora non ho risolto niente. Sono sotto terapia antibiotica a base di levofloxacin e ciproxin. L'infezione si sta propagando ai tessuti sottostanti l'unghia con gonfiore e perdita di sangue e siero. Come posso aver contratto questa infezione? E pericolosa? Si potrebbe risolvere con un intervento chirurgico? Grazie.
Risposta del 29 giugno 2008

Risposta di GIOVANNI SPORTELLI


La Serratia e' un batterio gram-negativo, che si puo' contrarre in diversi modi. E' spesso presente nell'intestino, ma in equilibrio con altri germi. Una terapia antibiotica attiva sui gram-positivi puo', eliminando la concorrenza fra batteri, selezionare i gram-negativi, tra cui la Serratia. Per l'utilizzo frequente che si fa degli antibiotici in ambiente ospedaliero, la Serratia risulta spesso l'agente responsabile delle cosiddette "infezioni ospedaliere". Se i Chinolonici non stanno funzionando, forse conviene cambiare terapia antibiotica. Potenti antibiotici contro i germi gram-negativi sono gli aminoglicosidi, tra cui l'Amikacina, pero' sono nefrotossici, quindi da utilizzare sotto stretto controllo medico e dopo un preventivo antibiogramma.



Saluti
giosp@giosp.it
http://www.giosp.it



Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)



Il profilo di GIOVANNI SPORTELLI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Pelle



Potrebbe interessarti
Gambe e piedi in salute in cinque mosse
Pelle
12 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gambe e piedi in salute in cinque mosse
Al sole in sicurezza con un’App
Pelle
07 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Al sole in sicurezza con un’App
Dermatite atopica: parliamone per gestirla al meglio
Pelle
05 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Dermatite atopica: parliamone per gestirla al meglio