30/10/09  - Influenza a e gravidanza - Salute femminile

30 ottobre 2009

Influenza a e gravidanza





Domanda del 30 ottobre 2009

Domanda: Influenza a e gravidanza


Domanda di Salute femminile, inviata in data 30 ottobre 2009.

Salve, sono al quarto mese di gravidanza ed ho un dubbio da sciogliere, il mio ginecologo è contrario alla vaccinazione contro l'influenza A ma anche contro la stagionale poichè sostiene che mettendo sulla bilancia pro e contro è cmq meglio non sottoporsi in gravidanza al rischio vaccino e specie per l'influenza A il vaccino non è ancora considerato potenzialmente "sicuro". Di fronte agli allarmismi che i mass media ci propinano pensare di non vaccinarsi sembra quasi sbagliato, vorrei sapere un altro parere medico se fosse possibile, anche il mio medico curante non è molto propenso alla vaccinazione allora mi chiedo: perchè le autorità invece consigliano alle gestanti la vaccinazione se dalla maggioranza di medici e ginecologi è considerata a rischio? Basta la prevenzione o eventualmente il paracetamolo a combattere l'influenza? La ringrazio in anticipo.
Risposta del 04 novembre 2009

Risposta di BENEDETTO NOVARESE


Dica al suo ginecologo cjhe esistono nel nondo dati dall'OMS (organizzazione mondiale della sanità) delle linee guida e che non rispettandole sarà il medico in prima persona a rispondere alle autorità competenti qualora succedesse qualcosa ai suoi pazienti


a href="/Benedetto_Novarese?esp=11604" Dott. Benedetto Novarese /a
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
MESSINA (ME)



Il profilo di BENEDETTO NOVARESE
Risposta del 08 novembre 2009

Risposta di SALVATORE DI GRAZIA


L'attuale pandemia di Influenza H1N1 (detta comunemente "suina") non ha caratteristiche particolarmente aggressive o pericolose. Questo non vuol dire che una normale Influenza non sia potenzialmente pericolosa. In Italia muoiono ogni anno migliaia di persone per conseguenze e complicanze dell' Influenza (l'anno scorso circa 8.000) quasi sempre tra persone a rischio per preesistenti patologie.

La vaccinazione infatti è consigliata a chi appartiene, per qualsiasi motivo, a categorie a rischio.

La donna in gravidanza ha un rischio quadruplo rispetto alla popolazione normale di complicazioni da Influenza . L'H1N1 è caratterizzata da sintomi respiratori che possono, in particolari e rari casi, portare a gravi insufficienze respiratorie e nella donna in gravidanza l'insufficienza respiratoria è una complicanza particolarmente temibile.

Questo naturalmente non vuol dire che un contagio Influenza le in gravidanza sia un evento grave o pericoloso ma significa che potenzialmente può diventarlo per la gravida e per il feto.
La vaccinazione naturalmente NON è obbligatoria ma consigliata: dall'OMS, dal nostro Istituto superiore di Sanità, dalle principali organizzazioni sanitarie e dalle linee guida di tutti i paesi del mondo. E' un'opportunità, non un obbligo.

I vaccini, come tutti i farmaci, possono avere effetti collaterali che però, naturalmente si avverano in misura notevolmente minore rispetto ai benefici ed ai vantaggi che possono procurare.
Non esistono evidenze di problemi materni o fetali causati dal vaccino, nel vaccino non sono contenute sostanze tossiche ai dosaggi presenti, non sono contenute sostanze non testate e ad oggi non si sono registrati eventi avversi particolarmente gravi.

La scelta di vaccinarsi è naturalmente personale.

La maggioranza delle informazioni terroristiche o allarmistiche che si reperiscono su internet sono false o addirittura manipolate per scopi disinformativi ma sono talmente diffuse che spesso anche dei professionisti del settore poco avveduti possono essere condizionati negativamente. La fonte dalla quale reperire informazioni sanitarie sono quelle ufficiali e riconosciute.

Saluti.


a href="/Salvatore_Di Grazia?esp=678" Dott. Salvatore Di Grazia /a
Medico Ospedaliero
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Catania (CT)



Il profilo di SALVATORE DI GRAZIA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti