15/06/08  - Informazione - Stomaco e intestino

15 giugno 2008

Informazione




Domanda del 15 giugno 2008

Domanda


buonasera, ho un caro amico a cui è stato tolto un tumore all'intestino.Dall'esame istologico tutto bene,solo che ha gia subito altri due interventi .La prima volta perchè sembra che si era creata un ansa tra la milza e l'intestino.Hanno dovuto farne un altro perche è un continuo infettarsi le ferite interne.é giunto al fine con una deviazione non permanente ma sembra che l'astomia non butti e che l'intestino non voglia funzionare.é ricoverato all'ospedale Santa Maria Nuova di Firenze.I medici che lo seguono sembrano non capirci più nulla:La prego di volerci aiutare indirizzandoci magari verso un atra struttura
Risposta del 18 giugno 2008

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Evidentemente il suo amico è sfortunato. Probabilmente hanno ceduto i punti ed è sopravvenuta un'infezione del peritoneo.E' strano, però, che la stomia non funzioni. E' difficile dare ulteriori pareri : la situazione è di competenza chirurgica e deve rimanere tale. In questa rubrica, non posso darle informazioni su altre strutture.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)



Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Stomaco e intestino



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Patologie



Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Stomaco e intestino
03 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Stomaco e intestino
19 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici