04/06/17  - Infrazione malleolo diagnosticata in ritardo - Scheletro e Articolazioni

04 giugno 2017

Infrazione malleolo diagnosticata in ritardo




Domanda del 04 giugno 2017

Domanda


A seguito di distorsione, il referto RX del PS escludeva frattura. Dopo 6 giorni di scarico, medico e fisioterapista mi hanno fatto iniziare i primi passi con carico parziale e i primi esercizi di riabilitazione sempre con tutore bivalva. La RMN eseguita dopo 24gg per far sgonfiare l'arto riporta "..verosimile infrazione in sede malleolare tibiale" + "interessamento traumatico di alto grado del legamento peroneo astragalico anteriore che appare scompaginato ed edematoso, specie nel tratto prossimale" + "modesta sofferenza post traumatica del legamento proneo calcaneare" L'aver scoperto l'infrazione con tanto ritardo e l'aver iniziato la rieducazione sulla base dell'indicazione del PS (assenza di frattura) può aver compromesso la funzionalità della caviglia e/o i tempi di recupero? Mi hanno fatto sbagliare a iniziare a camminare sulla caviglia ridotta così? Premesso che ovviamente mi rivolgerò ad uno specialista, ha senso mettere il gesso dopo così tanto tempo? Oppure è sufficiente un tutore walker?
Risposta del 06 giugno 2017

Risposta di GIAN PIERO DI BARTOLOMEI


"Verosimile infrazione" significa, nel linguaggio dei referti, che la cosa non è data per certa. Il problema, secondo me, riguarda soprattuto "l'interessamento traumatico di alto grado del legamento peroneo-astragalico anteriore", che non poteva essere evidenziato dalla semplice radiografia. L'ortopedico a questo punto deciderà il trattamento più opportuno.

Dott. Gian Piero Di Bartolomei
Specialista attività privata
Specialista in Cardiologia
Specialista in Medicina dello sport
Albano Laziale (RM)

Il profilo di GIAN PIERO DI BARTOLOMEI
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Scheletro e Articolazioni



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Attività fisica: le buone abitudini resistono negli anni
Scheletro e articolazioni
03 ottobre 2017
Notizie
Attività fisica: le buone abitudini resistono negli anni
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Scheletro e articolazioni
25 settembre 2017
Notizie
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Troppa Tv mette a rischio la mobilità
Scheletro e articolazioni
12 settembre 2017
Notizie
Troppa Tv mette a rischio la mobilità