20/12/04  - Ingrossamento prostata - Salute maschile

20 dicembre 2004

Ingrossamento prostata





Domanda del 20 dicembre 2004

Domanda


Gentile dottore, premetto che mi sono rivolto ad un urologo in quanto soffro di ieculazione precoce, espsoto il mio problema mi ha prescritto delle analisi del liquido seminale(germi comuni, coli,antibiogramma, miceti, clamidia)le quali sono risultate tutte negative. Insieme mi ha prescritto una ecografia trasrettale dalla quale si è evidenziato: modesto edema venoso con plesso venoso dilatato. la mia domanda è la seguente: puo questo edema provocare il disturbo che le ho segnalato;puo aversi un'infiammazione prostatica non di origine batterica; esitono dei farmaci per curarla.grazie
Risposta del 23 dicembre 2004

Risposta di GIOVANNI BERETTA


Vi sono forme di infiammazione della prostata in cui non si riesce a riscontrare la presenza di un alcun microorganismo patogeno, vengono definite con il termine di prostatosi. Prima di arrivare a questa definizione è importante fare una completa valutazione colturale sul secreto prostatico e sulle urine prima e dopo massaggio della prostata (test di Meares e Stamey). Chiede informazioni al suo medico curante o all'urologo che la segue . Distinti saluti. Dr Giovanni Beretta andrologo urologo.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
FIRENZE (FI)



Il profilo di GIOVANNI BERETTA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti
Anche il cibo influenza la fertilità maschile
Salute maschile
22 maggio 2017
Notizie
Anche il cibo influenza la fertilità maschile