23/11/09  - Inizio capillari visibili - Cuore circolazione e malattie del sangue

23 novembre 2009

Inizio capillari visibili





Domanda del 23 novembre 2009

Domanda: Inizio capillari visibili


Domanda di Cuore circolazione e malattie del sangue, inviata in data 23 novembre 2009.

Buonasera. Ho 27 anni e a seguito delle cerette(prime e ultime) ho iniziato a vedere dei capillari sulle gambe, soprattutto zona retro ginocchio. Il problema è che stanno aumentando e si stano espandendo a vista d'occhio, e vorrei evitare l'effetto "carta geografica".Faccio attività fisica, sia aereobica che sala, prendo la pillola e ho un alimentazione abbastanza sana, completa di frutta e verdura.. Fumo pochissimo(un paio di sigarette a settimana).Che posso fare? Cosa devo evitare?E cosa mi consigliat. Grazie
Risposta del 07 dicembre 2009

Risposta di LUCIO PISCITELLI


La presenza di teleangectasie (capillari dilatati) rappresenta una manifestazione di insufficienza venosa molto diffusa e che riveste, in assenza di altri sintomi, significato prevalentemente estetico.
Le consiglierei una valutazione specialistica allo scopo di valutare la opportunità di ricorrere a trattamento sclerosante.

a href="/Lucio_Piscitelli?esp=2237" Dott. Lucio Piscitelli /a
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
Napoli (NA)




Il profilo di LUCIO PISCITELLI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Cuore circolazione e malattie del sangue



Potrebbe interessarti
Il sesso non mette a rischio il cuore
Cuore circolazione e malattie del sangue
20 novembre 2017
News
Il sesso non mette a rischio il cuore
Un matrimonio felice protegge il cuore degli uomini
Cuore circolazione e malattie del sangue
31 ottobre 2017
News
Un matrimonio felice protegge il cuore degli uomini
L’attività fisica è la migliore assicurazione per la salute
Cuore circolazione e malattie del sangue
24 ottobre 2017
News
L’attività fisica è la migliore assicurazione per la salute