09/10/04  - Insensibilità congenita al dolore - Mente e cervello

09 ottobre 2004

Insensibilità congenita al dolore





Domanda del 09 ottobre 2004

Domanda: Insensibilità congenita al dolore


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 09 ottobre 2004.

E' possibile attualmente effettuare un intervento chirurgico che interrompa la connessione tra midollo spinale e le diverse strutture encefaliche portando così il paziente nella medesima condizione clinica delle persone colpite da " insensibilità congenita al dolore " ? Quali sono, se ci sono, le difficoltà di tale intervento ? Rappresentano un costo di operazione e degenza elevato ? per impedire che dal midollo spinale partano i messaggi di dolore provenienti dalle terminazioni nervose libere che appartengono a fibre mieliniche A di piccolo diametro ed a fibre amieliniche di tipo C ( impedendo di conseguenza che i sintomi dolorosi giungano direttamente alle diverse strutture encefaliche )causando pertanto una situazione identica a quella che colpisce le persone con " insensibilità congenita al dolore " ?
Risposta del 13 ottobre 2004

Risposta di MILENA DE MARINIS


Non è chiaro il disturbo che la porta a fare il suo quesito. Forse una patologia che provoca dolore. La interruzione dei rapporti tra midollo e cervello sarebbe come "tagliare la testa" ad un soggetto; è quindi improponibile che si possano disconnettere anatomicamente le due strutture.
E' invece possibile agire a livello midollare o centrale per lenire il dolore in diversi modi.
Riformuli la domanda e spieghi concretamente quali sono i suoi problemi clinici, se vuole avere una indicazione terapeutica sensata.

Prof. Milena De Marinis
Universitario
ROMA (RM)



Il profilo di MILENA DE MARINIS
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
Mente e cervello
23 novembre 2017
News
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti