05/10/04  - Iperidrosi - Pelle

05 ottobre 2004

Iperidrosi




Domanda del 05 ottobre 2004

Domanda


Soffro di iperidrosi ascellare, volevo sapere se è possibile e dove rivolgersi, per la terapia del botulino, grazie
Risposta del 15 ottobre 2004

Risposta di MATTEO BASSO


Salve,
la toss. botulinica di tipo A è stata approvata da aprile in italia ed il suo uso ad indirizzo estetico è limitato a dermatologi e chir.plastici per la cura delle rughe del viso,circa l'uso per l'iperidrosi non è stata data alcuna autorizzazione.Dato che i problemi legati al botox(oggi vistabex) sono legati alla capacità del medico che esegue i trattamenti per maggior sicurezza si è deciso di permettere la vendita del prodotto solo agli specialisti che abbiano anche eseguito un corso per l'uso ma siamo ancora in pochi.
Premesso questo le posso dire che il trattamento dell'iperidrosi ascellare e palmo-plantare ha un risultato ottimo e dura circa 8 mesi; tale periodo aumenta a 12 mesi col secondo trattamento.
Al momento non esiste un sito riportante la lista dei medici specialisti che hanno seguito il corso, quindi il consiglio che le dò è di visitare il sito www.isplad.org dove sono segnalati molti dermatologi plastici e selezionare quelli della sua città, poi li contatti e chieda molto tranquillamente se hanno l'autorizzazione a comprare il farmaco.
Le ho risposto come avrei risposto ad un amico in quanto il botulino in mani sbagliate è pericoloso.
Saluti

Dott. Matteo Basso
Specialista attività privata
GENOVA (GE)



Il profilo di MATTEO BASSO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Pelle



Potrebbe interessarti
Gambe e piedi in salute in cinque mosse
Pelle
12 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gambe e piedi in salute in cinque mosse
Al sole in sicurezza con un’App
Pelle
07 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Al sole in sicurezza con un’App
Dermatite atopica: parliamone per gestirla al meglio
Pelle
05 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Dermatite atopica: parliamone per gestirla al meglio