12/11/17  - Ipertensione mal controllata - Cuore circolazione e malattie del sangue

12 novembre 2017

Ipertensione mal controllata





Domanda del 12 novembre 2017

Domanda: Ipertensione mal controllata


Domanda di Cuore circolazione e malattie del sangue, inviata in data 12 novembre 2017.

Buongiorno dottori, vi scrivo perchè sono in preda al panico. circa 2 settimane fa ho occasionalmente controllato la pressione di mio marito (52 anni, 172 cm, 75 kg-ha smesso di fumare da 3 settimane). il valore era di 220/120. Ho portato subito mio marito in pronto soccorso e hanno confermato i valori pressori. Hanno eseguito esami che sono risultati nella norma, il medico del pronto soccorso, era un cardiologo, per scrupolo gli ha fatto un ecografia al cuore e ha constatato che era un po' ingrossato, dicendoci che secondo lui erano anni che soffriva di ipertensione. Il medico mi ha comunque rassicurato che è una situazione che, con i giusti farmaci si può e si deve tenere sotto controllo. Dopo aver riportato la pressione ad un accettabile 130/70 hanno dimesso mio marito con la diagnoosi di ipertensione mal controllata. Ci hanno dato una cpr da 10 mg di norvasc da prendere il mattino. e un appuntamento con un medico internista per il giorno dopo. Il giorno dopo il medico misura di nuovo la pressione ed è 200/100. Ci dice che è alta, ma di stare tranquilli e di continuare con la terapia di norvasc 10mg che ci è stata data in pronto soccorso e che la pressione non si sistemerà da un giorno all' altro ma che ci vorranno almeno 10 giorni, e in caso andare dal nostro medico per far aggiungere qualcosa. Nel frattempo il nostro medico ci ha prescritto un ecocolordopler, esami del sangue, urine 24h, eco-cardio, visita cardiologica con ecg (tutti esami che ho già prenotato). Abbiamo monitorato la pressione per due settimane, e devo dire che un po si è abbassata. il mattino rimane alta. 160/100. la sera 140/80, a volte 135/75. Sono preoccupatissima. Non mangio da una settimana. Dimenticavo di dire che nella famiglia di mio marito sono tutti ipertesi (7 fratelli, 6 ipertesi. Anche il padre era iperteso.) Datemi un parere, vi prego. La terapia prescritta va bene? Vi ringrazio anticipatamente per la vostra risposta. Cordialmente. Barbara
Risposta del 13 novembre 2017

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Non vi è alcun motivo di essere così preoccupata. Come vede, la terapia sta avendo un ottimo effetto e ha già riportato i valori pressori perfettamente nella norma. Gli controlli la pressione periodicamente. Al massimo, potrà avere bisogno di qualche " aggiustamento ".

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Cuore circolazione e malattie del sangue



Potrebbe interessarti
Il sesso non mette a rischio il cuore
Cuore circolazione e malattie del sangue
20 novembre 2017
News
Il sesso non mette a rischio il cuore
Un matrimonio felice protegge il cuore degli uomini
Cuore circolazione e malattie del sangue
31 ottobre 2017
News
Un matrimonio felice protegge il cuore degli uomini
L’attività fisica è la migliore assicurazione per la salute
Cuore circolazione e malattie del sangue
24 ottobre 2017
News
L’attività fisica è la migliore assicurazione per la salute