27/06/08  - Ipofisi e cisti ovariche - Salute femminile

27 giugno 2008

Ipofisi e cisti ovariche




Domanda del 27 giugno 2008

Domanda


Tanto per cominciare Buongiorno a tutti! Ho bisogno di alcuni consigli, lastoria è un po lunga spero di riuscire ad essere abbastanza chiara. All'età di 9 anni (menarca a 11) a causa di forti dolori addominali i miei genitori mi hanno portato al PS dove, con un eco pelvica, mi hanno riscontrato delle cisti ovariche e consigliato un controllo ecografico ogni 6 mesi, cosa che ho fatto fino al 1999, quando avevo 16 anni. Da quell'ultima ecografia le "mie cisti" erano cresciute, da un diametro di 2 cm erano passate a 6cm, un mese dopo ho eseguito un'altra ecografia e le cisti erano diventate di 8 cm, mi hanno subito ricoverata e operata. Durante l'intervento ci sono state delle complicanze per cui insieme alle cisti mi è stato anche asportato metà ovaio sia a dx che a sx, e nella fretta di "ricucire" non mi è stato posizionato alcun drenaggio (cosa che ha causato un decorso post-operatorio a dir poco difficile). Dalla biopsia è venuto fuori che era nella cosi detta fase di mezzo o "borderline". In tutti questi anni la mia ginecologa come supporto terapeutico mi aveva prescritto il sinflex forte per calmare i dolori ma dopo l'intervento mi ha fatto iniziare una terapia ormonale (con harmonet) e dopo qualche tempo (circa 1 anno) mi ha fatto fare un controllo ormonale perchè il mio peso era aumentato di circa 20Kg e da li si è accorta che gli ormoni tiroidei erano esageratamente alti, così mi ha cambiato la pillola e mi ha prescritto yasmin. Per qualche anno sono stata abbastanza bene interrompendo periodicamente la pillola e tenendo sempre sotto controllo gli anticorpi della tiroide e l'eventuale formazione di altri cisti, che si ripresentavano ogni volta che interrompevo la pillola per più di tre mesi. Sono riuscita a smettere definitivamente di assumere la pillola solo 1 anno fa e, per fortuna ancora non si sono presentate neoformazioni cistiche, ma a causa di un ciclo più che irregolare e un parente di primo grado con adenoma ipofisario, il mio medico di base mi ha fatto fare un controllo degli ormoni ipofisari e il risultato è stato il seguente: FSH = 30,6; LH = 98,8; ESTRADIOLO = 343,9; PROGESTERONE = 1,75; TESTOSTERONE TOTALE = 0,69; PROLATTINA = 21,4. Questi esami sono stati fatti alla 17° giornata del ciclo. Purtroppo il mio medico di base al momento è in ferie, la sua sostituta è andata nel panico e il mio ginecologo non è libero fino alla fine del prossimo mese. Potete darmi un consiglio? Ve ne sarei molto grata.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Salute femminile



Potrebbe interessarti
Consigli per una corretta igiene intima
Salute femminile
05 febbraio 2018
Notizie
Consigli per una corretta igiene intima
L'influenza aumenta il rischio di complicanze in gravidanza
Salute femminile
31 gennaio 2018
Notizie
L'influenza aumenta il rischio di complicanze in gravidanza
Quali trattamenti tricologici per avere capelli belli e sani
Salute femminile
18 gennaio 2018
Notizie
Quali trattamenti tricologici per avere capelli belli e sani