23/02/08  - Ipotiroidismo subclinico da tiroidite autoimmune - Malattie infettive

23 febbraio 2008

Ipotiroidismo subclinico da tiroidite autoimmune




Domanda del 23 febbraio 2008

Domanda


Ho bisogno di chiedere chiarimenti in base ad una patologia diagnosticatami a seguito di esami del sangue effettuati. Dopo aver effettuato esami ormonali quali Prolattina, Progesterone e TSH è risulatato un valore di quest'ultimo pari a 4,25 (intervallo valori 0,27-4,2) quindi superiore all'intervallo di riferimento. Successivamente, a seguito di visita endocrinologa nel mese di novembre 2007, mi è stato consigliato di effettuare nuovamente le analisi del TSH insieme a ft3, ft4, gli anticorpi ABTPO e ABTG ed ecografia alla tiroide. I risultati di queste analisi no stati i seguenti: TSH: 3,04 (intervallo 0,27 - 4,20) FT3: 3,1 (intervallo 2,0 - 4,4) FT4: 1,5 (intervallo 0,9 - 1,7) ANTICORPI ANTI HTG: 670,1 (intervallo <115) POA - ANTICORPI ANTI PEROSSIDASI 245,2 (intervallo <34) risultato ecografia: Tiroide in sede, a profili lobulati,nei limiti vlumetrici. L'ecostruttura appare disomogenea per evidenza di aerole sparse ipoecogene, la maggiore medio lobare sinistra (4mm) e di setti iperecogeni sottocapsulari in assenza di definite nodularità solide o cistiche, come per tireopatia cronica (autoimmune?) trachea in asse. diam. AP lobo destro 12 mm circa diam. AP lobo sinistro 11 mm circa adenopatie metaflogistiche subcentimetriche laterocervicali bilaterali. ritornata dall'endocrinologo con esami alla mano mi è stata diagnosticato un "Ipotiroidismo subclinico da tiroidite autoimmune" e mi è stato prescritto eutirox 75 (1/2 capsula per 8 giorni e poi intera fino a nuovo controllo con analisi TSH FT3 e FT4 senza quelle degli anticorpi perchè a dire del medico andranno fatte dopo un anno). nel febbraio 2008 al nuovo controllo dopo aver fatto le analisi richieste i valori sono risultati i seguenti: TSH: 1,22 (intervallo 0,27 - 4,20) FT3: 2,7 (intervallo 2,0 - 4,4) FT4: 1,7 (intervallo 0,9 - 1,7) sono ritornata dall'endocrinologo pensando "sono guarita, i valori sono ok, ma quando ho saputo dal medico che che la tiroide non guarisce!!!! e che quindi dovro' continuare a prendere eutirox da 75 sono rimasta un po' scossa. a giugno dovro' rifare gli esami e ritornare credo per vedere se la terapia da risultati. LE MIE CONSIDERAZIONI, I MIEI DUBBI: dovro' prendere a vita eutirox?? con eutirox la tiroide smette di lavorare o continu a farlo ma in misura ridotta? l'eutirox fa atrofissare la tiroide?? poichè si tratta di una malattia autoimmune non sarebbe il caso di verificare se c'è qualcosa che non va che ha provocato questa positività di anticorpi che hanno danneggiato la tiroide? ho sofferto di mal di gola con febbre e la mia gola è indebolita tanto è vero che spesso ho il raffreddore e l'endocrinologo m ha detto che la tiroidite può essere stata causata da una infiammazione della gola. Mi sono accorta inoltre nel momento in cui ho fatto le analisi a novembre di avere dei condilomi che poi mi sono stati bruciati ma non avevo contratto l'HVP (è possibile che i a causa dei condilomi il mio sistema immunitario si sia difeso aggredendo la tiroide?). ho inoltre fatto una cura con anticoncezionale a causa di un problema di microcisti alle ovaie; può essere che questa cura abbia prodotto effetti sulla tiroide? ringrazio anticipatamente per la risposta ai mille questiti che mi affliggono, ma vorrei capirne di più Saluti, R.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera
Antibioticoresistenza, disponibile un nuovo farmaco
Malattie infettive
01 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Antibioticoresistenza, disponibile un nuovo farmaco