11/11/04  - Laporoscopia e infertilità - Salute femminile

11 novembre 2004

Laporoscopia e infertilità




Domanda del 11 novembre 2004

Domanda


Laparscopia sì o no? Gentile Dottore/ressa, ho 34 anni e da 1 anno io e mio marito stiamo cercando di avere un figlio. Ho sempre avuto ciclo mestruale regolare di circa 25-27 giorni, anche se con mestruazioni piuttosto dolorose, di durata piuttosto breve (2 o 3 gg) e con flusso abbastanza scarso, accompagnato da forte gonfiore addominale. Ho assunto la pillola anticoncezionale 14 anni fa per soli 2 anni. Sempre in gioventù mi è stato prescritto per 2 volte il Danatrol come "pillola del giorno dopo". Fin quasi dall'inizio dei ns. "tentativi" mio marito ed io abbiamo cercato di "mirare" le date dei rapporti utilizzando gli stick per la rilevazione dell'LH e per qualche mese ho rilevato anche la temperatura basale. Dall'osservazione di questi 2 elementi ho rilevato l'ovulazione dal 15° al 17° giorno del ciclo, con aumento di temperatura dalla fase pre a post ovulazione che raramente ha superato i 3/10 di grado (spesso solo 2/10). La fase "luteinica" sembra durare sempre nel mio caso dai 9 ai 10 gg. Dopo alcuni mesi di tentativi ho eseguito i dosaggi ormonali (al 7° giorno dopo l'ovulazione) di prolattina (17.6 ng/ml) e progesterone (7.26 ng/ml). Il progesterone ad un mese di distanza (sempre 7° giorno dall'ovulazione) era di 12.67 ng/ml. Mio marito ha fatto l'analisi del liquido seminale con esito di normozoospermia e normocinesia (concentrazione 42 milioni/ml; motilità progressiva 49%, lenta 12%; morfologia normale 68%). A luglio 2004 ho quindi fatto l'isterosalpingografia, che ha rilevato un quadro isterosalpingografico nella norma. Ho eseguito anche i test per la rilevazione di TSH, FT3,FT4, LH, FSH, Estradiolo, Progesterone, Testosterone al 4° giorno del ciclo ottenendo risultati nel range di normalità per tutti, tranne che per LH (2.4 mIU/ml) e Progesterone (0.38 ng/ml)e con Estradiolo di 44 pg/ml. A settembre 2004 sono quindi stata invitata dalla mia ginecologa a rivolgermi ad uno studio specializzato per l'infertilità, presso il quale io e mio marito abbiamo eseguito il test di Friberg e il Post coital Test, entrambe con risultati di assoluta normalità. A questo punto mi hanno detto che non mi resta che fare la laparoscopia per scoprire l'esistenza di una eventuale endometriosi o di aderenze che possono ostacolare l'instaurarsi di una gravidanza. Le mie domande sono: 1) è possibile che la mia fase luteinica sia troppo breve? 2) i valori di progesterone rilevati sono troppo bassi? (pre e post ovulazione) 3) la laparoscopia è indispensabile a questo punto o ci sono metodi più "soft" per aiutare l'instaurarsi di una gravidanza nel mio caso? Cosa mi consigliate di fare a questo punto? Vi ringrazio moltissimo per la vs. attenzione e per il parere che potrete darmi. Patrizia (Trento)
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Salute femminile



Potrebbe interessarti
Consigli per una corretta igiene intima
Salute femminile
05 febbraio 2018
Notizie
Consigli per una corretta igiene intima
L'influenza aumenta il rischio di complicanze in gravidanza
Salute femminile
31 gennaio 2018
Notizie
L'influenza aumenta il rischio di complicanze in gravidanza
Quali trattamenti tricologici per avere capelli belli e sani
Salute femminile
18 gennaio 2018
Notizie
Quali trattamenti tricologici per avere capelli belli e sani