28/05/08  - Lesione post traumatica del nervo ottico - Occhio e vista

28 maggio 2008

Lesione post traumatica del nervo ottico





Domanda del 28 maggio 2008

Domanda: Lesione post traumatica del nervo ottico


Domanda di Occhio e vista, inviata in data 28 maggio 2008.

buongiorno sono gianfranca e chiamo dalla sardegna.Un mio amico un mese fà è caduto da cavallo subendo un trauma cranico frontale : in seguito è stato tenuto in coma farmacologico per dieci giorni. al suo risveglio si accorge di avere la vista annebbiata all'occhio sx: all'esame del campus visivo si parla di lesione del nervo ottico e della perdita di sette diottrie. può darci qualche consiglio? esiste una terapia specifica? possiamo rivolgerci a qualche centro specializzato? E soppratutto che possibilità ci sono che riacquisti le diottrie perse? la ringrazio gianfranca
Risposta del 31 maggio 2008

Risposta di FEDERICO FRIEDE


Cara Gianfranca,
si fa sempre confusione fra decimi e diottrie. Le diottrie misurano il potere delle lenti, quelli che misurano la quantità di vista sono i decimi. Suppongo quindi che il suo amico veda sette decimi.
Dopo una lesione del nervo ottico, quello che più interessa però è il campo visivo. Il problema, specialmente nel muoversi nell'ambiente e per la guida, è dato dalla eventuale alterazione del campo visivo laterale.
Come in tutti i deficit di tipo neurologico ci può essere un parziale recupero, ma la completa guarigione è impedita dal fatto che il tessuto nervoso lesionato non è in grado di rigenerare.
Per questo motivo non c'è terapia specifica, c'è solo la speranza che la guarigione porti ad un miglioramento spontaneo della situazione visiva.
Tanti auguri al suo amico e saluti

Dott. Federico Friede
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
FELTRE (BL)



Il profilo di FEDERICO FRIEDE
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Occhio e vista



Potrebbe interessarti