28/02/15  - Lesioni muscolari recidivanti - Cuore circolazione e malattie del sangue

28 febbraio 2015

Lesioni muscolari recidivanti




Domanda del 28 febbraio 2015

Domanda


sono una donna di 54 anni. Da 1 anno ho tumefazioni cutanee recidivanti (gluteo, parete addome, parte superiore della coscia ), che compaiono ogni 5-6 mesi, spontanee e improvvise, molto dolenti, grandi come mandarino, scompaiono da sole dopo 2-3 settimane di riposo. Non faccio attività sportiva e ho lavoro sedentario. Ecografia evidenzia microlacerazioni muscolari con versamento ematico e edema. Esami di sangue di routine nella norma. cosa potrebbe essere e cosa devo indagare? a quale specialista mi devo rivolgere (reumatologo, neurologo o altro )?
Risposta del 05 marzo 2015

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Chieda il parere di un reumatologo.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Risposta del 06 marzo 2015

Risposta di VINCENZO SCRIVANO


Gentile Utente,
rilevo qualche discrepanza nella Sua richiesta. Lei la inoltra in una sezione dedicata alla "circolazione sanguigna" e parla di "lesioni MUSCOLARI recidivanti" nell'oggetto della richiesta, ma di "tumefazioni CUTANEE recidivanti" nel contesto della descrizione.

In questo modo, è difficile comprendere anche quale sia l'esatta localizzazione delle lesioni, cosa che fa la differenza. Una microlacerazione muscolare non riesco a vederla, in prima istanza, come possibile causa di tumefazione della grandezza di un mandarino. A mio parere, non è possibile procedere nell'iter diagnostico senza avere stabilito con precisione l'ubicazione delle lesioni; l'interessamento di una struttura piuttosto che di un'altra implica ipotesi diagnostiche affatto differenti.

SE LE LESIONI DOVESSERO ESSERE LOCALIZZATE NEL SOTTOCUTE la sua descrizione potrebbe orientare, tra le ipotesi da verificare, verso una sindrome di Christian Weber (Panniculite recidivante febbrile non suppurativa) o, in assenza di febbre, verso una sindrome di Rothmann Makai, (lipogranulomatosi sottocutanea ), che, clinicamente parlando, è una variante afebbrile della prima. La diagnosi di ambedue, così come per le altre panniculiti, resta comunque bioptica.

Riguardo allo specialista a cui rivolgersi, la risposta sarebbe quindi. .. a quello in grado di fare la diagnosi. Cioè, intendo dire che qui le qualifiche formali perdono di importanza, mentre ne guadagna la capacità di individuare le possibile ipotesi diagnostiche e di discriminare tra esse.

Cordialità

Vincenzo Scrivano


Dott. Vincenzo Scrivano
Medicina Territoriale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia


Il profilo di VINCENZO SCRIVANO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue



Potrebbe interessarti
Le statine: un baluardo contro il colesterolo in eccesso
Cuore circolazione e malattie del sangue
16 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Le statine: un baluardo contro il colesterolo in eccesso
Farmacie Apoteca Natura: maggio è il mese del checkup
Cuore circolazione e malattie del sangue
15 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Farmacie Apoteca Natura: maggio è il mese del checkup
“Abbasso la pressione!” Dal 17 al 20 maggio la campagna di prevenzione nelle farmacie
Cuore circolazione e malattie del sangue
14 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
“Abbasso la pressione!” Dal 17 al 20 maggio la campagna di prevenzione nelle farmacie