22/09/04  - Li nfonodo inguinale ingrossato - Malattie infettive

22 settembre 2004

Li nfonodo inguinale ingrossato





Domanda del 22 settembre 2004

Domanda: Li nfonodo inguinale ingrossato


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 22 settembre 2004.

Ho da quasi un mese un linfonodo inguinale ingrossato (c.a. 1.8 cm) ho fatto le analisi del sangue e sono perfette, ho fatto una ecografia dei tessuti molli dell'inguine che ha evidenziato: "immagine ipoecogena ovalare a contorni netti che potrebbe essere in rapporto a limitata tumefazione linfonodale di aspetto reattivo". Le varie teorie finora emerse sono o infiammazione dovuta alla depilazione (che risale a orami un mese fa), o qualunque altro tipo di infiammazione. Mi hanno prescritto l'augmentin per 6 giorni per la prima settimana di settembre ma non è cambiato niente. Io sinceramente non sono per niente tranquilla vorrei sapere come e cosa fare per riuscire a capire perché questo linfonodo è ingrossato e soprattutto come fare per farlo regredire; ma soprattutto come escludere cose peggiori. Grazie
Risposta del 25 settembre 2004

Risposta di DOMENICO FERDINANDO FILOMIA


Potrebbe essere in effetti un linfonodo reattivo; ma potrebbe trattarsi anche di qualcos'altro. La cosa migliore è rivolgersi ad un EMATOLOGO che possa visitarla e prescriverle le indagini emato-chimiche adeguate.

A volte se non si giunge ad una diagnosi clinica è necessario asportare chirurgicamente il linfonodo per eseguire un'esame istologico.


Dott. Domenico Ferdinando Filomia
Medico Ospedaliero
CASTROVILLARI (CS)



Il profilo di DOMENICO FERDINANDO FILOMIA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti