02/09/04  - Lieve ginecomastia - Chirurgia estetica

02 settembre 2004

Lieve ginecomastia





Domanda del 02 settembre 2004

Domanda: Lieve ginecomastia


Domanda di Chirurgia estetica, inviata in data 02 settembre 2004.

Salve, ho 40 anni sono alto e magro e sin dalla pubertà sono affetto da lieve ma evidente ginecomastia (sporgenza di circa 1 cm delle aureole e presenza di bottone mammario di circa 0,5 di diametro). Consapevole che l'eliminazione definitiva del problema è l'intervento chirurgico, desidero sapere se tale inestetismo può essere in futuro causa di malattie. Grazie.
Risposta del 08 settembre 2004

Risposta di MASSIMO ROMITO


Una certa probabilità anche se molto remota di sviluppare un cr. mammario c'è se la ginecomastia è dovuta a tessuto ghiandolare. In caso fosse tessuto adiposo rimarrebbe solo un inestetismo senza possibili implicazioni oncologiche. E' sufficiente una ecografia per accertare la natura della patologia. Vorrei ribadire che la risoluzione chirurgica, spesso in anestesia locale non è poi così traumatizzante ed è definitiva.

Dott. Massimo Romito
Specialista attività privata



Il profilo di MASSIMO ROMITO
Risposta del 16 settembre 2004

Risposta di ALBERTO SCROCCA


Sia la mammella maschile che quella femminile possono ammalarsi. L'aspetto funzionale è multifattoriale, sebbene la incidenza nel maschio sia decisamente ridotta. Lintervento chirurgico -semplice e facilmente eseguibile- risolverà il problema estetico.

Prof. alberto scrocca
NAPOLI (NA)



Il profilo di ALBERTO SCROCCA
Risposta del 20 settembre 2004

Risposta di MARIO DALBUONO


Assolutamente no.
L'escissione delle ghiandole mammarie è pressochè totale e, pur rimanendo una lieve Depressione per qualche mese, successivamente l'appianamento normalizzante dei rilievi di un torace maschile le darà più sicurezza.
Tale inestetismo se lasciato, può originare, parzialmente, gli inconvenienti legati alla presenza di una struttura
ghiandolare incongrua.

Dott. Mario Dalbuono
Casa di cura privata
Specialista attività privata



Il profilo di MARIO DALBUONO
Risposta del 21 settembre 2004

Risposta di ALBERTO CAPRETTI


La ginecomastia è una malattia "delle abitudini alimentari moderne " : l'obesità è la causa più frequente, tuttavia diverse alterazioni endocrinologiche -ormonali possono determinare disturbi della forma e del volume del torace maschile; un consiglio si rivolga ad una struttura ospedaliera se possibile da un chirurgo plastico dove sicuramente potrà avere tutte le risposte adeguate al suo caso,
cordiali saluti

Dott. alberto capretti
Medico Ospedaliero
MILANO (MI)



Il profilo di ALBERTO CAPRETTI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Chirurgia estetica



Potrebbe interessarti
Cosmetici: meglio quelli “chemical free”
Chirurgia estetica
18 marzo 2016
News
Cosmetici: meglio quelli “chemical free”
L’autostima non è solo questione di rughe
Chirurgia estetica
05 novembre 2015
News
L’autostima non è solo questione di rughe
Botox: ben oltre le rughe
Chirurgia estetica
08 giugno 2015
Focus
Botox: ben oltre le rughe