14/05/15  - Linfoma non Hodgkin che ha danneggiato il bacino - Tumori

14 maggio 2015

Linfoma non Hodgkin che ha danneggiato il bacino




Domanda del 14 maggio 2015

Domanda


Si segnalano i seguenti dati anamnestici:
Alla fine di settembre comparso dolore lombare successivamente irradiatola gluteo, inguine e coscia dx; a metà ottobre comparso anche edema. Per peggioramento del dolore e comparsa anche di impotenza funzionale è stato ricoverato in Neurologia all’ ospedale civile di Venezia. Una RMN del bacino ha documentato ampia formazione espansiva coinvolgente l’ ala iliacadx con erosione ossea inglobante i muscoli glutei, determinante dislocazione del muscolo psoas di circa 15cm x 15cm di diametro: In data 03/12/2014 è stata eseguita una biopsia ecoguidata il cui esito è stato di Linfoma non Hodgkin a larghe cellule B CD20 + BCL2 e BCL6 positivo CD10 e CD23 negativo Ki67 80%.
Ha eseguito i primi tre cicli di chemioterapia secondo protocollo R-DaEPOCH, complessivamente ben tollerati. A causa dell’ allettamento forzato, dovuto alla vasta lesione ossea del bacino, alla dimissione ossea del bacino il paziente è stato trasferito in Hospice. Alla luce di quanto riportato, chiedo se mio fratello (di 61 anni) è destinato a restare allettato fino alla fine dei suoi giorni oppure esiste in Italia o all’ estero un centro che possa intervenire sul bacino e consentirgli un minimo di deambulazione?
Ringrazio anticipatamente per la vostra cortesia.

La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Tumori



Potrebbe interessarti
12 strategie contro il male del secolo
Tumori
06 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
12 strategie contro il male del secolo
Melanoma, nuovo ciclo di incontri per pazienti e familiari
Tumori
17 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Melanoma, nuovo ciclo di incontri per pazienti e familiari
Arte per la salute. Alla Triennale la mostra New Perspective
Tumori
05 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Arte per la salute. Alla Triennale la mostra New Perspective