12/06/08  - Linfonodi in sede peri-aorto-cavale - Malattie infettive

12 giugno 2008

Linfonodi in sede peri-aorto-cavale




Domanda del 12 giugno 2008

Domanda


Il referto di una TAC addominale con mdc, eseguita come integrazione diagnostica di un'ecografia splenica (3 nodulini), legge: "Non si riconoscono lesioni di tipo nodulare per parenchima epatico. Non si notano alterazioni del pancreas e dei surreni. Si conferma la presenza di piccole lesioni nodulari in sede splenica, riferibili ad angiomi. Non sono identificabili linfonodi patologici in addome e nello scavo pelvico; alcuni piccoli linfonodi sono comunque identificabili in sede peri-aorto-cavale. Gli ureteri sono normalmente riconoscibili fino allo sbocco in vescica. Non si riconoscono lesioni parietali della vescica". Chiedo gentilmente quale rilevanza attribuire alla presenza di linfonodi in sede peri-aorto-cavale (non ho nemmeno idea di dove sia esattamente la zona aorto-cavale...). Grazie!
La domanda è in attesa di risposta.
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Malattie infettive



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Malattie infettive
27 novembre 2017
Notizie
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza
Malattie infettive
04 settembre 2017
Notizie
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza