18/01/05  - Linfonodo ingrossato - Malattie infettive

18 gennaio 2005

Linfonodo ingrossato




Domanda del 18 gennaio 2005

Domanda


Salve, da 2 mesi mi sono accorto di avere nel collo a destra un linfonodo a forma allungata abbastanza duro, non dolente e mobile (riesco a spostarlo e a prenderlo e ad alzarlo, muoverlo ecc.) Il dottore dopo una visita (negativa per altri linfonodi) e le mie insistenze mi ha prescritto un'ecografia e analisi del sangue + emocromo. L'ecografia mostra una formazione sottile e allungata di 15mm con seno linfatico ben evidente e regolare presumibilemnte di carattere benigno. Le analisi del sangue sono perfette e anche l'emocromo. il linfonodo mi sembrava si stesse leggermente sgonfiando ma poi una influenza improvvisa con catarro mal di gola ecc. l'ha fatto ritornare alle dimensioni solite (ma no di piu') con altri piccoli linfonodi dolenti in tutto il collo anche a sinistra che stanno lentamente sparendo. Quello grosso pero' c'è ancora e io non sono tranquillo del tutto. Il mio medico ha detto che tutti abbiamo dei linfonodi un po' ingrossati qua e là e che è possibile che l mio rimanga cosi' per sempre senza problemi alcuni. E' verosimile la cosa?
Risposta del 21 gennaio 2005

Risposta di ANTONIO POLI


Egregio Signore
la clinica da Lei riferita, gli esami specialistici riportati e la valutazione del Suo Medico mi trovano sostanzialmente concorde con la possibilità di una linfoadenomegalia isolata a carattere di benignità.
Eventualmente farei un controllo specialistico Odontoiatrico e/o Otorinolaringoiatrico per escludere possibili cause infiammatorie acuta della zona oro-faringea.
In caso di negatività per acuzie, consiglierei un controllo ecografico della tumefazione tra sei/dodici mesi.
Cordiali saluti


Dott. Antonio Poli
Medico Ospedaliero



Il profilo di ANTONIO POLI
Risposta del 22 gennaio 2005

Risposta di DOMENICO FERDINANDO FILOMIA


Aggiungerei ai consigli del collega POLI l'esecuzione delle indagini infettivologiche di routine per adenomegalia, anche se monolaterale ...................
Cordialità

Dott. Domenico Ferdinando Filomia
Medico Ospedaliero
CASTROVILLARI (CS)



Il profilo di DOMENICO FERDINANDO FILOMIA
Risposta del 23 gennaio 2005

Risposta di ANTONINA CARDIA


Penso che il suo curante abbia escluso infezioni virali e neoplasie ma è importante che il linfonodo, perchè rimpicciolisca, non vada assolutamente manipolato.
Avere linfonodi è normale in quanto sono produttori degli anticorpi contro le infezioni.
Se lei ha avuto di recente un' Influenza è giusto che i suoi linfonodi si ingrossino.
Spesso una causa molto banale sono le Carie o problemi dentari(capsule ecc...).
La saluto cordialmente

Dott.ssa Antonina Cardia
Medicina Territoriale
LIMBIATE (MI)



Il profilo di ANTONINA CARDIA
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Contrasto all’antibiotico-resistenza: usare gli antibiotici solo quando servono.
Malattie infettive
26 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Contrasto all’antibiotico-resistenza: usare gli antibiotici solo quando servono.
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Malattie infettive
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute