28/11/04  - Lingua anomala - Malattie infettive

28 novembre 2004

Lingua anomala





Domanda del 28 novembre 2004

Domanda: Lingua anomala


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 28 novembre 2004.

Salve, il mio problema riguarda la lingua: prima di tutto non è liscia, ma presenta diversi tagli sulla superficie. Inoltre è perennemente deformata dal contatto con i denti (in pratica ne assume l'impronta, un po' come quella fatta dal dentista...). La lingua si appoggia ai denti in particolare quando dormo e quando deglutisco. Per quanto riguarda questo secondo aspetto, non avevo mai avuto il problema prima di utilizzare un apparecchio ortodontico inferiore diversi anni fa, che costringeva la lingua a una posizione innaturale e sempre a contatto con l'arcata dentale inferiore e superiore. Ho cambiato dentista da poco, e dopo aver visto la mia lingua ha detto che probabilmente il problema deriva dal fatto che è troppo grande per la bocca. Riguardo ai taglietti, anche piuttosto profondi, che puntualmente sono presenti, mio padre ha lo stesso problema se pure in misura minore. Può darsi che si tratti di un problema puramente estetico, ma avendo 20 anni lo trovo comunque degno di attenzione. Vi ringrazio per l'aiuto
Risposta del 03 dicembre 2004

Risposta di VINCENZO MARTUCCI


Da un lato trovo del tutto plausibile e dunque soddisfacente la risposta che Le ha dato il Suo dentista, dall'altro trovo che la descrizione che fornisce è quella relativa allo stato delle cose, ma non a problemi di salute nè ad alcun disturbo, dunque ritengo che difficilmente troverà un medico disposto a consigliarLe di rivolgersi a un chirurgo per un problema che, tutto sommato, tale non sembrerebbe!

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
UDINE (UD)



Il profilo di VINCENZO MARTUCCI
Risposta del 03 dicembre 2004

Risposta di ELENA ZINGARO


Sono d'accordo con il Suo dentista. Tenga presente che non è un fenomeno così raro come potrebbe pensare. Non è un'anomalia grave nella maggior parte dei casi. La macroglossia, come si chiama questa manifestazione, diventa di competenza chirurgica solo nei casi in cui impedisce delle funzioni come la deglutizione o la masticazione. L'alterazione della postura della lingua viene corretta dal logopedista: se ha il dubbio che la lingua si sia "spostata" durante o dopo il trattamento ortodontico e abbia assunto una posizione diversa, può consultare questo specialista.

Dott.ssa Elena Zingaro
Odontoiatra
MILANO (MI)



Il profilo di ELENA ZINGARO
Risposta del 09 dicembre 2004

Risposta di SALVATORE SCOTTO DI CLEMENTE


Per quel che riguarda la presenza di TAGLI sul dorso della lingua è di non raro riscontro ed è una condizione conosciuta come LINGUA PLICATA (O SCROTALE) e non rappresenta una condizione patologica; l'accortenza che deve portare è quella di spazzolare oltre che i denti anche la lingua.
Per quel che riguarda l'altro aspetto, cioè la presenza di impronte dei denti sulla lingua è dovuta ad una condizione definita MACROGLOSSIA.Questa può essere REALE, (cioè una lingua è effettivamente più grossa del normale) o RELATIVA (cioè una bocca più piccola e perciò una lingua di dimensioni normali trova poco spazio). In entrambi i casi se non vi sono problemi funzionali (di deglutizione, di fonazione) non bisogna fare nessuna terapia, altrimenti consiglio di consultare un CHIRURGO MAXILLO-FACCIALE

Dott. Salvatore Scotto Di Clemente
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Odontoiatra
BACOLI (NA)



Il profilo di SALVATORE SCOTTO DI CLEMENTE
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti