03/10/17  - Mal di pancia e dolori intercostali - Stomaco e intestino

03 ottobre 2017

Mal di pancia e dolori intercostali





Domanda del 03 ottobre 2017

Domanda: Mal di pancia e dolori intercostali


Domanda di Stomaco e intestino, inviata in data 03 ottobre 2017.

Mio padre, 56 anni ha avuto l'epatite C, completamente guarito da 4 anni. La cura con interferone in combinazione con un altro farmaco. A dicembre operato per un'ernia iatale. In preoperatorio: esami di routine, elettrocardiograma e RX torace che ha evidenziato un ispessimento delle pareti (bronchiali?), risultato che a detta del medico è comune e normale per un fumatore di così lunga data. A maggio, ha eseguito le analisi, markers tumorali relativi al fegato e analisi delle urine. Perfette, che sollievo! TUTTAVIA, da pochi mesi lamenta spesso mal di pancia dopo i pasti ed altre volte mal di stomaco che sembra passargli prendendo il rinadil (lui associa l'eccessivo stress al mal di stomaco) Più di quanto abbia mai fatto lamenta mal di testa che passa con tachipirina, ibuprofene o simili, ultimamente si sveglia durante la notte tre le 3 e le 5. Episodio dolore, a suo dire ''intercostale'' da lui interpretato come un colpo di freddo. Non è una persona che segue uno stile di vita particolarmente sano: poca frutta e verdura per via della colicisti e gran parte della sua dieta è a base di proteine animali e tipi di verdure che non contengano troppe fibre; almeno non mangia fritti per non compromettere il fegato ed è solito mangiare porzioni molto ridotte. Ora mi chiedo: devo preoccuparmi? Questa sintomatologia può suggerire qualcosa di brutto? E' il caso che si controlli? effettuare delle ecografie dato ciò che lamenta? questo doppio patch innestato non dovrebbe essere controllato di tanto in tanto? E secondo lei, è un assurdità effettuare uno screening ai polmoni? Dice di sentirsi bene ma mi hanno sempre detto che prevenire è meglio che curare e mio papà è tutto ciò che ho. Mi perdoni, per l'essere stata così prolissa.
Risposta del 04 ottobre 2017

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Mi scusi, ma più che prolissa è stata poco precisa nella descrizione dei disturbi : per noi il semplice " mal di pancia " o " mal di stomaco " non significa nulla. E' necessario descrivere bene i disturbi, con maggiori particolari. Non ho capito perché debba mangiare poca frutta e verdura " per via della colecisti ". Le fibre fanno sempre bene, anche se talvolta formano aria in eccesso. I farmaci che assume per il mal di testa, forse richiedono una protezione gastrica maggiore.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti
L’intestino irritabile si cura con la dieta personalizzata
Stomaco e intestino
28 settembre 2017
Notizie
L’intestino irritabile si cura con la dieta personalizzata
Reflusso acido? Ecco la giusta alimentazione per tenerlo a bada
Stomaco e intestino
15 settembre 2017
Notizie
Reflusso acido? Ecco la giusta alimentazione per tenerlo a bada