27/11/04  - Malattia dell'uomo rigido - Mente e cervello

27 novembre 2004

Malattia dell'uomo rigido





Domanda del 27 novembre 2004

Domanda: Malattia dell'uomo rigido


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 27 novembre 2004.

Mia zia ha 77 anni, da tempo soffre di una malattia, nessun medico (e ne ha girati!) ha risolto questo problema: stando all'impiedi, ferma, le si irrigidiscono i polpacci e deve sedersi. eppure quando cammina i muscoli dei polpaggi tendono a sciogliersi. Ha fatto tutti gli accertamenti possibili, ma non è stata evidenziata nessuna anomalia particolare a carico del sistema nervoso. Cosa può essere? grazie
Risposta del 01 dicembre 2004

Risposta di LEA CARATELLI


Dalla descrizione che lei fa mi fa sospettare che possa avere una alterazione di qualche recettore posturale che la porta ad avere un piano scapolare anteriore, il quale generea una tensione dei muscoli posteriori. Il consiglio è di farsi controllare da un "posturologo". Non so dove lei abiti, ma se consulta il sito www.posturology.it può farsi dare il nome di un posturologo a lei vicino. Saluti Lea Cartelli

Dott.ssa Lea Caratelli
Medico Ospedaliero
PESARO (PU)



Il profilo di LEA CARATELLI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
A passo di danza si invecchia meglio
Mente e cervello
09 novembre 2017
News
A passo di danza si invecchia meglio