20/07/04  - Marcatori epaptite B - Malattie infettive

20 luglio 2004

Marcatori epaptite B





Domanda del 20 luglio 2004

Domanda: Marcatori epaptite B


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 20 luglio 2004.

un pz con HBsag negativo,antiHBc positivo,antiHBag positivo maggiore di 1000,puo' considerarsi guarito dall'epaptite B?
E' possibile dire con certezza che nel sangue di questo soggetto non c'è più il virus B che si replica e che dunque non puo' essere trasmessa l' Epatite B con un contatto di materiale organico, per esempio sangue?quali esami eventualmente si dovrebbero eseguire per avere la certezza?

Risposta del 23 luglio 2004

Risposta di DOMENICO FERDINANDO FILOMIA


La scienza medica dice di SI. Un soggetto che abbia HBsAg negativo, HBcAb presenti, HBsAb presenti, viene considerato guarito e ................. teoricamente non infettante, il virus in questa situazione non può replicare perchè è stato eliminato dall'organismo.
Saluti

Dott. Domenico Ferdinando Filomia
Medico Ospedaliero



Il profilo di DOMENICO FERDINANDO FILOMIA
Risposta del 24 luglio 2004

Risposta di MARCO POZZI


La positività degli anticorpi che ci segnala depone per una pregressa infezione da virus dell' Epatite B che può essere decorsa in modo sintomatico (con la classica Epatite acuta) o asintomatico, clinicamente guarita con l'eliminazione del virus. Il soggetto non è pertanto infettante.
In realtà la situazione è un po' più complicata. Esistono situazioni molto particolari, aneddotiche (tanto che si trovano talora segnalate come casi clinici a congressi medici) di riattivazione di Epatite B in soggetti con la presenza degli anticorpi da Lei segnalati. Sono sempre situazioni cliniche molto particolari (ad esempio pazienti affetti da AIDS con sinrome da immunoricostituzione o trapiantati). Questo è dovuto al fatto che il virus dell' Epatite B integra il suo DNA con il DNA delle cellule del fegato ed in queste situazioni può riattivarsi.
I soggetti "normali" sono invece da considerare guariti.

Dott. Marco Pozzi
Medico Ospedaliero
FIRENZE (FI)



Il profilo di MARCO POZZI
Risposta del 28 luglio 2004

Risposta di MARIO DAMBROSIO


Teoricamente SI. HBsAg negativo, HBcAb presenti, HBsAb presenti, viene considerato guarito e teoricamente non infettante, il virus in questa situazione non può replicare perchè è stato eliminato dall'organismo.
La positività degli anticorpi depone per una pregressa infezione da virus dell' Epatite B che può essere decorsa anche asintomatica, clinicamente guarita con l'eliminazione del virus. Il soggetto non è pertanto infettante.
Esistono situazioni molto particolari di riattivazione di Epatite B in soggetti con la presenza degli anticorpi da Lei segnalati. Sono sempre situazioni cliniche molto particolari (ad esempio pazienti affetti da AIDS con sinrome da immunoricostituzione o trapiantati). Questo è dovuto al fatto che il virus dell' Epatite B integra il suo DNA con il DNA delle cellule del fegato ed in queste situazioni può riattivarsi.
I soggetti "normali" sono invece da considerare guariti.



Dott. Mario Dambrosio
Specialista attività privata



Il profilo di MARIO DAMBROSIO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Schede patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti