21/03/11  - Monunucleosi infettiva da sei mesi - Malattie infettive

21 marzo 2011

Monunucleosi infettiva da sei mesi





Domanda del 21 marzo 2011

Domanda: Monunucleosi infettiva da sei mesi


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 21 marzo 2011.

Gentile dottore,
nel mese di novembre ho contratto la mononucleosi, sono rimasta a letto un paio di settimane e in seguito sentendomi meglio sono tornata alla mia vita normale. Tutto mi sembrava regolare, esclusi i linfonodi sul collo sempre gonfi, ma a fine febbraio è ricominciato l'incubo della stanchezza. I linfonodi non si sono più sgonfiati da novembre e al momento sono stanca, incapace di fare il minimo sforzo e con Mal di gola forti e raffreddori che vanno e vengono. Ho fatto le analisi del sangue e le ecografie e da questi esami risultano solo fuori norma i valori degli anticorpi per il virus ebv (pare che io sia in una fase acuta della Mononucleosi da novembre) e i valori dei linfociti (45, dove il valore massimo è 40). Come posso fare per uscire da questo stato? Ho preso per 20giorni Fisioton, un integratore, e per 15giorni del resveratrolo (1 cp al gg), ma nulla, tutto inutile. Sto cercando di bere molte spremute e limonate, e di mangiare verdure anche se in questa stagione nei supermercati è una cosa più difficiel del previsto. C'è qualcosa di particolare che posso fare? alimenti che possono in qualche mdo aiutarmi di più di altri? Vorrei davvero uscirne. Grazie. Cordiali Saluti.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Malattie infettive
27 novembre 2017
Notizie
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza
Malattie infettive
04 settembre 2017
Notizie
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza