26/02/08  - Nevralgia del Trigemino - Mente e cervello

26 febbraio 2008

Nevralgia del Trigemino




Domanda del 26 febbraio 2008

Domanda


Egr. Dott., mi rivolgo a Lei per avere un Suo parere, ho 48 anni ed è da circa 1 anno e ½ che mi curo (senza alcun risultato) per una nevralgia del trigemino classica della terza branca mandibolare, questo è quanto mi è stato diagnosticato dopo vari accertamenti: orto panoramica, RMN con e senza contrasto, angio RMN distretto vascolare intracranico, riflessi trigeminali e potenziali evocati trigeminali. Tutti esami, per fortuna, risultati negativi. Ho iniziato a curarmi per circa 1 mese, con Lyrica 75 mg, x 2 volte al giorno, ma le fitte andavano e tornavano e una volta ritornate in maniera più violenta, il neurologo mi ha fatto prendere il Tegretol. Ho assunto il Tegretol iniziando con 400 mg. al giorno ed ho aumentato gradualmente fino a raggiungere 600 mg giornalieri. Dopo 1 mese e ½ le fitte sono sparite, ho continuato a prenderlo ancora per 1 mese diminuendo fino alla sospensione totale del farmaco. Sono stata bene per poco più di 1 mese, ma a ½ luglio, quando ormai pensavo che la nevralgia fosse stata debellata, le fitte sono tornate. Quindi sono passata ad assumere il Gabapentin, in quanto il Tegretol lo tolleravo poco per le molte controindicazioni, ho iniziato con 400 mg. fino a raggiungere 2400 mg al giorno, ma in 7 mesi di cura sono stata bene – prima saltuariamente x complessivi 20 gg., poi x 15 gg. consecutivi e poi x altri 8 gg. consecutivi. Ora sono di nuovo tornate le fitte, ma a differenza del passato più forti e più frequenti. Il neurologo mi ha detto che per vedere degli effetti devo prendere 2400 mg al giorno di Gabapentin per almeno 6 mesi consecutivi. Le chiedo: dopo 1 anno e ½ di cure come è possibile che non abbia, ancora, risolto il problema? Questo tipo di nevralgia ha tempi così lunghi di cura? Sarò sempre dipendente dai farmaci? E’ questo il modo giusto di procedere nella nevralgia del trigemino? Eventualmente cos’altro potrei fare? Mi è stato consigliato di provare con l’agopuntura, Lei cosa ne pensa? Inutile dirle che tutto questo mi ha causato un avvilimento che mi porta giorno dopo giorno ad isolarmi da tutto e da tutti. Aspetto fiduciosa una Sua risposta, La ringrazio.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Energia Mentale
Mente e cervello
27 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Energia Mentale
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
Mente e cervello
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Terza età. Peggiora la qualità del sonno