28/05/08  - Orgasmo: clitorideo ma non vaginale. - Sessualità

28 maggio 2008

Orgasmo: clitorideo ma non vaginale.





Domanda del 28 maggio 2008

Domanda: Orgasmo: clitorideo ma non vaginale.


Domanda di Sessualità, inviata in data 28 maggio 2008.

Salve, visitando il sito ho pensato di contattarla per un problema che ho da quando ho iniziato ad avere rapporti sessuali completi: non riesco a raggiungere l'orgasmo vaginale interno. Ho 20 anni,sono fidanzata da più di 4 e mi trovo benissimo con il mio partner,che ha un anno più di me. Abbiamo parlato più volte di questa situazione,apertamente e tranquillamente,e fatto tutto ciò che si poteva fare. Ora vorremmo tentare con una sorta di terapia di coppia rivolgendoci ad uno specialista in sessuologia o uno psicologo che si occupi di disturbi di questo tipo. Non penso di essere anorgasmica poichè attraverso la stimolazione clitoridea ed il sesso orale riesco a raggiungere l'orgasmo clitorideo esterno. Ho letto che alcune donne non possono morfologicamente avere un orgasmo interno,ma ciò che mi fa continuare a tentare (oltre al fatto che secondo le visite ginecologiche non ho anomalie morfologiche di alcun genere) è il fatto che mi accade spesso di provare forti orgasmi durante il sonno,ovviamente non indotti meccanicamente. All'inizio del nostro rapporto il mio partner soffriva di eiaculazione precoce,(che insieme siamo riusciti a risolvere),ed ho pensato che il mio problema potesse dipendere da quello,ma ora va tutto benissimo,e la durata dei rapporti è più che soddisfacente. La sessualità è molto importante nella nostra vita di coppia e concludendo le volevo chiedere se secondo lei è il caso di continuare e rivolgerci a degli specialisti o se questo "disturbo" potrebbe risolversi con gli anni,la pratica ed il dialogo. Grazie mille per la sua disponibilità.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Sessualità



Potrebbe interessarti